A1 MASCHILE

A1 MASCHILE

Aaron Giorgi, capitano e bandiera della Pallanuoto Trieste, a fine stagione smetterà con la waterpolo giocata. "I play-off promozione resteranno come il ricordo più bello"

Classe 1985, è approdato in alabardato nel 2004 con la squadra in serie C. Da lì è iniziata un'entusiasmante ascesa fino ai massimi livelli. "Grazie al presidente Enrico Samer che ha reso possibile tutto questo"

  • Aaron Giorgi, capitano e bandiera della Pallanuoto Trieste, a fine stagione smetterà con la waterpolo giocata. "I play-off promozione resteranno come il ricordo più bello"
  • Aaron Giorgi, capitano e bandiera della Pallanuoto Trieste, a fine stagione smetterà con la waterpolo giocata. "I play-off promozione resteranno come il ricordo più bello"
  • Aaron Giorgi, capitano e bandiera della Pallanuoto Trieste, a fine stagione smetterà con la waterpolo giocata. "I play-off promozione resteranno come il ricordo più bello"

Quella con l’An Brescia potrebbe essere la sua ultima partita davanti al pubblico della “Bruno Bianchi”. Aaron Giorgi, capitano della squadra di serie A1 maschile della Pallanuoto Trieste, centroboa mancino classe 1985, al termine di questa stagione infatti smetterà con la waterpolo giocata. Autentica bandiera e trascinatore della compagine alabardata, ha alle spalle una carriera iniziata 26 anni or sono.

Leggi tutto
A1 MASCHILE

Sconfitta di misura in Liguria, la Pallanuoto Trieste cade sul campo della Rn Savona (7-6). L'allenatore Bettini: "Gara combattutissima, bella prestazione ma non è bastato. Adesso siamo appesi ad un filo"

Evitare i play-out (che si giocheranno proprio a Trieste assieme alla final-six scudetto tra il 23 e il 26 maggio) diventa impresa quasi impossibile. Tripletta di Petronio, per i padroni di casa decisiva la doppietta di Milakovic

Sconfitta di misura in Liguria, la Pallanuoto Trieste cade sul campo della Rn Savona (7-6). L'allenatore Bettini: "Gara combattutissima, bella prestazione ma non è bastato. Adesso siamo appesi ad un filo"

Sconfitta esterna per la Pallanuoto Trieste nell’undicesima (terzultima) giornata di ritorno della serie A1 maschile. La squadra alabardata è stata battuta dalla Rn Savona per 7-6 e adesso evitare i play-out salvezza (che si giocheranno assieme alla final-six scudetto proprio a Trieste tra il 23 e il 26 maggio) diventa impresa quasi impossibile.

Leggi tutto
A1 MASCHILE

Scontro diretto alla "Zanelli". Sabato 27 aprile (ore 18.00) Pallanuoto Trieste sul campo della Rn Savona, gara decisiva nella corsa per evitare i play-out. Daniele Bettini: "Loro squadra quadrata, bisognerà dare tutto"

In classifica i liguri sono solo un punto sopra gli alabardati. L'allenatore: "Fanno della difesa l'arma migliore, sarà una dura battaglia"

Scontro diretto alla "Zanelli". Sabato 27 aprile (ore 18.00) Pallanuoto Trieste sul campo della Rn Savona, gara decisiva nella corsa per evitare i play-out. Daniele Bettini: "Loro squadra quadrata, bisognerà dare tutto"

Praticamente uno spareggio. Sabato 27 aprile, nell’undicesima (terzultima) giornata di ritorno del campionato di serie A1 maschile, la Pallanuoto Trieste sarà impegnata sul campo della Rn Savona in una gara davvero importante per entrambe le formazioni. Inizio fissato alle ore 18.00.

Leggi tutto
A1 MASCHILE

La Pallanuoto Trieste sforna una prestazione di alto livello e alla "Bruno Bianchi" si impone sulla Rn Florentia (12-10). L'allenatore Bettini: "Bene così, quando giochiamo di squadra diventa tutto più facile"

I toscani scappano sull'1-3 nel primo periodo, poi gli alabardati cambiano ritmo e ribaltanto la situazione. Quaterna di Mezzarobba, doppiette per Petronio, Vico e Rocchi

La Pallanuoto Trieste sforna una prestazione di alto livello e alla "Bruno Bianchi" si impone sulla Rn Florentia (12-10). L'allenatore Bettini: "Bene così, quando giochiamo di squadra diventa tutto più facile"

Nitido successo casalingo per la Pallanuoto Trieste nella decima giornata di ritorno del campionato di serie A1 maschile. Alla “Bruno Bianchi” la squadra alabardata ha superato la Rn Florentia per 12-10, grazie ad una prestazione davvero positiva. “Bene così - esclama l’allenatore Daniele Bettini subito dopo il termine del match - quando giochiamo di squadra diventa tutto più facile. Gara intensa, potevamo anche chiuderla prima, ma oggi la prova dei ragazzi è stata ottima”.

Leggi tutto

Pagine