A1 MASCHILE

Alla "Bianchi" arriva la super Ortigia. Sabato 16 novembre (ore 19.15) Trieste affronta la corazzata siciliana

Siracusani primi in classifica a punteggio pieno, attenzione a Tempesti, Gallo, Vidovic e Giacoppo. Daniele Bettini: "Loro non hanno punti deboli, gara molto difficile". Diretta streaming su Waterpolo Channel

Arriva la squadra più in forma del momento. Sabato 16 novembre, nella settima giornata della serie A1 maschile, la Pallanuoto Trieste ospita alla “Bruno Bianchi” la capolista Ortigia Siracusa. Si gioca alle ore 19.15 e la gara sarà trasmessa in diretta streaming su Waterpolo Channel (www.federnuoto.it/live).

Qui Pallanuoto Trieste
La squadra del main-sponsor Samer & Co. Shipping si prepara ad un match dall’alto coefficiente di difficoltà. I siciliani si presentano a Trieste forti del primato in classifica a punteggio pieno (in coabitazione con il Recco) e di una rosa piena zeppa di campioni. “Credo che possano ambire alla finale scudetto quest’anno - spiega l’allenatore della Pallanuoto Trieste Daniele Bettini - sono una squadra completa in tutti i reparti, senza punti deboli, guidata da un tecnico che qui ha lasciato un ottimo ricordo. Ci attende una partita molto complicata”. Anche gli alabardati, reduci dal prezioso successo di dieci giorni fa a Palermo, appaiono in buone condizioni. “Proprio così - conferma Bettini - stiamo bene dal punto di vista fisico, ci siamo allenati con grande intensità in questi giorni. Sappiamo che loro verranno qua per vincere, ma non abbiamo nessuna intenzione di fare da vittima sacrificale. Anche noi puntiamo ad allungare la serie di risultati positivi. Poi giocare in casa nostra è dura per tutti, vogliamo far pesare il fattore campo”. Bettini ha le idee chiare su quale tipo di partita attende la sua squadra: “L’Ortigia ha tantissime soluzioni a livello offensivo, non sarà facile fermarli. Di certo dovremo stare molto attenti alla loro velocità nelle ripartenze”. Per quanto riguarda la formazione, l’allenatore ligure deciderà i tredici da mandare in vasca dopo l’allenamento di rifinitura.

Gli avversari: Ortigia Siracusa
Sei vittorie su sei partite disputate, con 37 gol incassati seconda miglior difesa del torneo, e grazie al colpo esterno di Atene (6-7) sul Vouliagmeni, i siciliani si sono anche qualificati alle semifinali di Euro Cup, dove incontreranno i rumeni dell’Oradea. È davvero un momento magico per l’Ortigia Siracusa di Stefano Piccardo, che sembra diventata la seconda forza della waterpolo italiana dopo la Pro Recco. In estate in Sicilia hanno fatto le cose in grande, prendendo due campioni del mondo (nel 2011) e argento (2012) e bronzo (2016) alle Olimpiadi come Stefano Tempesti (portiere) e Valentino Gallo (attaccante mancino). Due fuoriclasse assoluti, che hanno inevitabilmente alzato il tasso tecnico di una squadra già molto forte. Non solo. Il reparto offensivo è stato ulteriormente puntellato con l’innesto del montenegrino Stefan Vidovic (dal Debrecen, già 12 gol in stagione) e la giovane promessa Filippo Ferrero (dal Bogliasco). Mentre in difesa è arrivato l’ex Posillipo Simone Rossi. Attenzione anche al veterano Massimo Giacoppo (il motore del gioco dell’Ortigia), al centroboa Christian Napolitano e al veloce Sebastiano Di Luciano. Insomma, quella aretusea è davvero una corazzata.

Gli arbitri
La sfida tra Pallanuoto Trieste e Ortigia Siracusa sarà diretta da Andrea Zedda di Quartu Sant’Elena e Filippo Massimo Gomez di Napoli; delegato Dante Saeli.

La giornata
Il settimo turno si aprirà alle 15.00 con il match tra il fanalino di coda Canottieri Napoli e lo Sport Management quarto in classifica. Poi cinque partite alle ore 18.00, tra le quali spicca l’interessante scontro salvezza tra Rn Salerno e Telimar Palermo. Compito impossibile per la Rn Savona sul campo del Recco, mentre il Brescia ospita il Quinto. Si preannuncia battaglia invece in Lazio-Posillipo e Rn Florentia-Roma Nuoto.

Potrebbe interessarti anche
Under 20: Michele Mezzarobba al Mondiale, il talento alabardato giocherà la rassegna iridata in Kuwait
Troppi errori in fase offensiva, alla "Simone Vitale" Pallanuoto Trieste battuta dalla Rn Salerno (8-5)