A1 MASCHILE

Alla "Bruno Bianchi" la Pallanuoto Trieste si impone sulla Rn Florentia (11-10) e conquista la seconda vittoria consecutiva in campionato

Alabardati sempre avanti, ma nel finale qualche sofferenza di troppo. Piccardo: "Contento soprattutto per il risultato"

Con un pizzico di sofferenza di troppo la Pallanuoto Trieste si impone per 11-10 sulla Rn Florentia nella sesta giornata di andata del campionato di serie A1 maschile, incassa la seconda vittoria consecutiva dopo quella di Siracusa (prima stagionale in casa) e soprattutto 3 punti fondamentali in classifica. Come era prevedibile, la sfida della “Bruno Bianchi” si è rivelata equilibrata e combattuta, con la Pallanuoto Trieste capace sempre di condurre le danze, ma poco lucida nel finale, quando non ha saputo gestire 4 gol di vantaggio a 3’ dalla sirena. Poco male comunque, contava vincere, e così è stato. E adesso la Pallanuoto Trieste, con 6 punti in graduatoria, può guardare con un po’ di ottimismo in più alla trasferta di Savona. Ma in Liguria, sotto il piano della prestazione, bisognerà fare senza dubbio meglio.

Sotto gli occhi attenti del c.t della nazionale brasiliana Ratko Rudic, sono i toscani a passare per primi in vantaggio, grazie al mancino Astarita, spauracchio della serata, in situazione di superiorità numerica. Alla Pallanuoto Trieste servono oltre 5’ di gioco per carburare, poi una doppietta di Petronio (con l’uomo in più) e una fiondata di Grummy dagli 8 metri a fil di sirena permettono ai padroni di casa di chiudere avanti sul 3-1 il primo periodo.

La seconda frazione si apre col gol del talento serbo Vasic, ben presto replicato dal solito Astarita: 3-3. La squadra di Piccardo comunque sembra in controllo della situazione, Rocchi trova il 4-3 in superiorità numerica e poi Giacomini firma il suo primo gol in serie A1, per il 5-3 di metà gara.

Si cambia campo, ma Astarita continua a perforare la difesa alabardata. Il numero 11 in calottina blu accorcia in superiorità (5-4), poi la Pallanuoto Trieste abbozza la prima fuga. Elez finalizza una situazione di uomo in più con un colpo di grande classe (6-4), poi Popovic, sempre in superiorità, insacca il 7-4. I toscani non ci stanno e tornano sotto con il brasiliano Oneto Gomes, che supera Jurisic con l’uomo in più. 7-5 a 8’ dalla fine.

I mancini della Florentia fanno male anche nel quarto periodo. Dopo nemmeno 1’ il solito Astarita insacca il 7-6, Rocchi in superiorità scrive 8-6, ma nemmeno 30’’ l’altro mancino toscano, Generini, firma l’8-7 a 5’ dalla fine. Trieste ha la forza di cambiare marcia e trova il parziale decisivo. Capitan Giorgi realizza il preziosissimo +2 (9-7), poi Petronio e Popovic trascinano i padroni di casa sull’11-7 a 2’49’’ dall’epilogo. Sembra fatta, ma la Pallanuoto Trieste gestisce male gli ultimi possessi offensivi, si vede negare un rigore solare su Popovic, e la Florentia torna clamorosamente in partita con i gol di Astarita, sempre lui, e Panerai. A 52’’ dalla fine il punteggio è fissato sull’11-10, un controfallo per parte neutralizza le ultime due azioni offensive, e gli alabardati terminano il match col pallone tra le mani, tra gli applausi dei 900 spettatori che hanno affollato la piscina “Bianchi”.

“Contento per il risultato – afferma a fine gara l’allenatore della Pallanuoto Trieste Stefano Piccardo – ma non contentissimo della prestazione. I punti conquistati oggi sono molto importanti, ma sotto il piano del gioco potevamo fare meglio. Dovevamo gestire con più attenzione il vantaggio nel finale. Ma adesso pensiamo al Savona”.

Nemmeno il tempo di rifiatare, infatti, è sarà di nuovo campionato. Venerdì 6 novembre la Pallanuoto Trieste sarà impegnata sul campo del Rn Savona per l’anticipo televisivo della settima giornata di andata. Si gioca alle 20.50 con diretta su Rai Sport 2.

 

PALLANUOTO TRIESTE – RN FLORENTIA 11-10 (3-1; 2-2; 2-2; 3-5)

PALLANUOTO TRIESTE: Jurisic, Podgornik, Petronio 3, Ferreccio, Giorgi 1, Giacomini 1, Popovic 2, Rocchi 2, Elez 1, Berlanga Henriques, Guimaraes 1, Mezzarobba, Vannella. All. Piccardo

RN FLORENTIA: Mugelli, Colombo, Generini 1, Dani, Panerai 1, Vasic 1, Brancatello, Bruni, Oneto Gomes 1, Gobbi, Astarita 6, Bosazzi, Cicali. All. Vannini

Arbitri: Alfi di Napoli e Navarra di Roma

NOTE: usciti per limite di falli Gobbi (F) e Vasic (F) nel quarto periodo, espulso per proteste Generini (F) nel quarto periodo; superiorità numeriche Pallanuoto Trieste 7/11, Rn Florentia 5/9; spettatori 900 circa

Potrebbe interessarti anche
Rapallo troppo superiore, la Pallanuoto Trieste sconfitta dalle liguri in trasferta (21-6)
Orchette in trasferta, sabato 9 novembre (ore 18.30) la Pallanuoto Trieste se la vedrà con il Rapallo