A1 MASCHILE

Altri punti pesanti in palio. Sabato 26 gennaio alla "Vassallo" (ore 18.00) la Pallanuoto Trieste affronta il Bogliasco fanalino di cosa. Daniele Bettini: "Partita importantissima. Non guardiamo la classifica, sarà certamente battaglia"

La vittoria con il Quinto è alle spalle, alabardati concentrati sull'insidiosa trasferta in Liguria. L'allenatore: "Queste partite si decidono negli ultimi 2 minuti, dovremo avere sangue freddo"

Altro confronto con una squadra ligure. Sabato 26 gennaio, nella seconda giornata di ritorno del campionato di serie A1 maschile, la Pallanuoto Trieste affronterà in trasferta il Bogliasco. Si gioca nella piscina “Vassallo” con inizio alle ore 18.00.

Qui Pallanuoto Trieste
E’ stata una settimana di intensi allenamenti per il gruppo del main-sponsor Samer & Co. Shipping. Il fondamentale successo con il Quinto ha ovviamente portato parecchio entusiasmo, ma i ragazzi di Daniele Bettini hanno dimenticato presto quella partita, per concentrarsi sull’importante impegno di Genova. “Ci siamo subito lasciati alle spalle la vittoria di sabato scorso - spiega l’allenatore della Pallanuoto Trieste - e da lunedì abbiamo iniziato a pensare soltanto al Bogliasco. E’ una partita importantissima, non dobbiamo assolutamente sbagliarla”. La compagine ligure è in fondo alla graduatoria, Bettini però conosce bene squadra e ambiente. “Non guardiamo alla classifica - continua il tecnico alabardato - ci aspetteranno con il coltello tra i denti, per molti motivi. I giocatori del Bogliasco hanno qualità e c’è da scommetterci che contro di noi daranno il massimo, e anche di più. La cornice poi è molto particolare, il tifo è caldissimo. Sarà una battaglia. Dovremo giocare con pazienza e avere sangue freddo nei momenti decisivi. Queste partite spesso si decidono negli ultimi 2 minuti, dovremo essere bravi a sfruttare tutte le occasioni”. La truppa alabardata partirà alla volta della Liguria nel primo pomeriggio di venerdì, alla sera allenamento di rifinitura alla “Vassallo”. E solo in quell’occasione Bettini deciderà i tredici da mandare in acqua contro il Bogliasco.

Gli avversari: Bogliasco
La compagine levantina sta vivendo una stagione difficilissima. Ultimo posto in classifica con 4 punti, frutto del pareggio con la Lazio (8-8) e il successo sulla Roma Nuoto (9-5) dello scorso 5 gennaio. Il rischio di retrocessione diretta è alto per il Bogliasco, ma allo stesso tempo la distanza dalla zona play-out è di soli 6 punti. La squadra allenata da Daniele Magalotti (subentrato in estate proprio a Daniele Bettini) può contare comunque su diversi elementi di qualità e talento. Perso il possente centroboa Sadovyy, i liguri fanno leva sulle invenzioni di Giacomo Lanzoni e Roberto Ravina, sull’esperienza di Fabio Gambacorta, Gianmarco Guidaldi e Alessandro Di Somma (a Trieste un paio di stagioni fa) e sulla freschezza fisica di Mario Guidi (ex An Brescia) e Duilio Puccio. In questa stagione le due squadre si sono incontrate già due volte: 10-10 in Coppa Italia alla “Vassallo” lo scorso 22 settembre. 15-9 per la Pallanuoto Trieste in campionato alla “Bianchi” il 20 ottobre.

Gli arbitri
La partita tra Bogliasco e Pallanuoto Trieste sarà diretta da Massimo Calabrò di Macerata e Raffaele Colombo di Como.

Come seguire la partita
Dalle ore 18.00 la pagina Facebook della Pallanuoto Trieste (www.facebook.com/pallanuototrieste) pubblicherà gli aggiornamenti in tempo reale sulla gara con i liguri.

La giornata
Il secondo turno di ritorno si apre con la gara tra l’Ortigia Siracusa (reduce dalla sconfitta di Marsiglia nella semifinale di andata di Euro Cup) e la Canottieri Napoli. Pronostico aperto anche in Quinto-Lazio, che sarà trasmessa in diretta streaming da Waterpolo Channel (www.federnuoto.it/live) alle 18.00 e in Roma-Catania. Sorprese poco probabili in Posillipo-Recco, Savona-Sport Management e An Brescia-Florentia.

Potrebbe interessarti anche
Altra vittoria per la capolista. La Pallanuoto Trieste si impone senza problemi sul campo dell'An Brescia (3-12)
Successo prezioso e meritato per la Pallanuoto Trieste, alla "Bruno Bianchi" gli alabardati si sono imposti sul Catania (8-4), L'allenatore Bettini: "Disputata un'ottima gara, oggi era fondamentale vincere"