A1 MASCHILE

Arriva lo Sport Management, sabato 2 novembre (ore 19.15) alla "Bianchi" Pallanuoto Trieste contro i "mastini"

Nonostante i tanti cambiamenti estivi, la squadra di "Gu" Baldineti è sempre molto temibile. Daniele Bettini: "Gara da affrontare con cinismo e lucidità"

Arriva un avversario di alto livello. Sabato 2 novembre, nella quinta giornata della serie A1 maschile, la Pallanuoto Trieste ospita alla “Bruno Bianchi” lo Sport Management. Si gioca alle ore 19.15.

Qui Pallanuoto Trieste
Reduce dalla sconfitta esterna di Genova, il gruppo del main-sponsor Samer & Co. Shipping ha per prima cosa analizzato a fondo la gara con il Quinto. “Ci siamo soffermati parecchio su quella partita - spiega l’allenatore della Pallanuoto Trieste Daniele Bettini - cercando di capire i motivi di una prestazione poco brillante. Senza dubbio ci servirà per fare meglio in futuro”. Anche perché la squadra alabardata è attesa da un match parecchio difficile, contro un avversario che storicamente ha sempre fatto soffrire capitan Petronio e compagni. “Lo Sport Management è uno schiacciasassi e anche se non è la corazzata dell’anno passato, ha comunque tantissimi giocatori di spessore e qualità. È allenata benissimo, da un tecnico che riesce sempre a far esprimere al meglio i suoi giocatori. Possiamo metterli in difficoltà, a patto però di giocare una buona gara. Servirà tutto quello che ci è mancato sabato scorso, ovvero cinismo, tranquillità, lucidità nella gestione dei possessi offensivi”. La squadra si è allenata bene, nella serata di mercoledì Michele Mezzarobba e Andrea Mladossich si sono uniti al gruppo dopo il collegiale con la nazionale Under 20, l’unico assente è l’infortunato Amel Turkovic. “Speriamo di recuperarlo in fretta - continua Bettini - è un elemento importante per noi”. Formazione quindi praticamente già fatta, contro lo Sport Management scenderanno in vasca gli stessi tredici della gara con il Quinto.

Gli avversari: Sport Management
Reduce dal terzo posto del 2018/2019, in estate la società di Busto Arsizio ha cambiato tantissimo. Via i vari Stefano Luongo, Edoardo Di Somma, Andrea Fondelli (tutti e tre alla Pro Recco), Jacopo Alesiani (An Brescia), Radomir Drasovic e il portiere Dejan Lazovic, i lombardi sono ripartiti dalla solidità garantita dal tecnico Marco Baldineti, uno dei migliori in campo internazionale. Il mercato ha portato gli innesti degli ex Bogliasco Roberto Ravina e Giacomo Lanzoni, dal Koper è arrivato Damiano Caponero e dal Telimar Riccardo Lo Dico. I “mastini” in ogni caso restano compagine molto competitiva. In porta c’è Gianmarco Nicosia, assieme al difensore Vincenzo Dolce campione del mondo con l’Italia a Gwangju questa estate. Sul perimetro Cristiano Mirarchi e Luca Damonte sanno essere spesso pericolosi, la coppia di centroboa composta da Giacomo Casalola e Lorenzo Bruni è certamente ben assortita. In campionato lo Sport Management ha incassato tre vittorie, 9-10 a Palermo con il Telimar, 5-16 al Foro Italico con la Roma Nuoto e 12-4 sabato scorso in casa con la Rn Florentia, a fronte della sconfitta interna con l’Ortigia Siracusa (8-11).

Gli arbitri
La gara tra Pallanuoto Trieste e Sport Management sarà diretta da Alberto Rovida di Savona e Fabio Collantoni di Porto Santo Stefano; delegato Michele Ingannamorte.

La giornata
Quinto turno ricco di gare che si preannunciano equilibrate e interessanti. La Roma Nuoto ospita un’Ortigia Siracusa lanciata a punteggio pieno, la Lazio affronta la Rn Savona, la Rn Florentia se la vedrà con un Telimar Palermo (prossimo avversario della Pallanuoto Trieste) ancora a caccia dei primi punti stagionali, la Rn Salerno attende il Quinto, mentre a Casoria Canottieri Napoli e Posillipo si affronteranno in un delicato derby partenopeo. Ma il match-clou è quello delle ore 18.00 tra l’An Brescia e la Pro Recco.

Potrebbe interessarti anche
L'Ortigia si scioglie alla "Bianchi", una grande Trieste coglie un successo di prestigio (11-10)
Non basta una grande rimonta. Alla "Bianchi" Trieste cede di misura alla Rn Florentia (12-13)