A1 MASCHILE

A Budapest scattano i Campionati Europei. Nella Serbia c'è il centroboa della Pallanuoto Trieste Nemanja Vico

Da domenica 12 gennaio nella capitale ungherese al via i tornei femminile e maschili. Tutte le partite di Settebello e Setterosa in diretta su Rai Sport HD

L’attenzione di tutto il mondo della pallanuoto è adesso rivolta a Budapest. Il primo appuntamento di un 2020 che culminerà con le Olimpiadi di Tokyo è infatti in rampa di lancio. La Duma Arena, splendido impianto della capitale ungherese, ospiterà i Campionati Europei maschile e femminile. E in terra magiara ci sarà anche un pezzo di Pallanuoto Trieste. Il tecnico della Serbia Deki Savic ha infatti convocato il centroboa alabardato Nemanja Vico, che con la sua nazionale ha già vinto la World League nel giugno del 2019 e gli Europei del 2018. I balcanici sembrano i principali favoriti al titolo, hanno trionfato nelle ultime quattro competizioni continentali (da Eindhoven 2012 a Barcellona 2018) e sono campioni olimpici in carica. L’Italia di Sandro Campagna, che nell’estate del 2019 ha conquistato il Mondiale di Gwangju, assieme a Croazia, Spagna, Montenegro e i padroni di casa dell’Ungheria, proveranno a interrompere l’egemonia serba. Gli azzurri sono stati inseriti nel girone D assieme ad una Grecia da affrontare sempre con grande attenzione, a Georgia e Francia. L’Italia esordirà martedì 14 gennaio alle 21.00 con la Grecia, sfida che presumibilmente deciderà il primo posto del girone. Il 16 gennaio alle 17.30 c’è la Francia e il 18 gennaio alle 14.30 il confronto con la Georgia. Tutte le partite dell’Italia saranno trasmesse in diretta su Rai Sport HD (canale 57 e 58 del digitale terrestre) con telecronaca di Dario Di Gennaro e Francesco Postiglione, e in streaming sul sito della Len (www.len.eu).
Se il Settebello è già qualificato alle Olimpiadi di Tokyo grazie allo splendido oro mondiale conquistato la scorsa estate, i giochi a cinque cerchi sono ancora nel mirino del Setterosa del c.t. Paolo Zizza e l’Europeo femminile è la penultima occasione (prima del Preolimpico di Trieste) di staccare il pass per il Giappone. Ma per farcela a Budapest bisognerà vincere l’oro o arrivare in finale con la Spagna. La concorrenza ovviamente è altissima, ad iniziare proprio dalla Spagna, assieme all’Ungheria forse le favorite numero uno, poi attenzione a Russia, Olanda e Grecia. Torneo più stringato quello femminile, con 12 formazioni divise in due gironi. L’Italia è stata inserita nel gruppo B assieme a Olanda, Spagna, Israele, Francia e Germania. Si inizia con la Germania domenica 12 gennaio (ore 16.00), il 13 gennaio c’è il big-match con la Spagna (ore 17.30), il 15 gennaio la temibile Olanda (ore 17.30), il 17 gennaio Israele (ore 16.00) e il 19 gennaio la Francia (ore 11.30). Anche tutte le partite del Setterosa (ad eccezione soltanto di quella con le transalpine che andrà in differita) saranno trasmesse in diretta da Rai Sport HD.
Il 21 e il 22 gennaio, per il torneo femminile e maschile, inizierà la fase ad eliminazione diretta. Ma intanto concentriamoci su queste prime partite.

Potrebbe interessarti anche
Guadagnin e Favero lasciano l'attività agonistica, Panerai non rinnova. Sara, Margherita e Federico: grazie
Finalmente piscina! Riaperta la "Bruno Bianchi", ritornano ad allenarsi le due squadre di A1 e nuoto Assoluti