Nuoto Assoluti

Campionati Regionali Assoluti: Pallanuoto Trieste 27 volte sul podio, secondo posto nella classifica per società a soli 4 punti dalla vetta

Ottime prestazioni, tantissimo impegno in gara e vittoria sfumata per un soffio. Frida Cottic: "Felice e orgogliosa di guidare questo gruppo. In acqua ho visto dei guerrieri"

  • Campionati Regionali Assoluti: Pallanuoto Trieste 27 volte sul podio, secondo posto nella classifica per società a soli 4 punti dalla vetta
  • Campionati Regionali Assoluti: Pallanuoto Trieste 27 volte sul podio, secondo posto nella classifica per società a soli 4 punti dalla vetta
  • Campionati Regionali Assoluti: Pallanuoto Trieste 27 volte sul podio, secondo posto nella classifica per società a soli 4 punti dalla vetta
  • Campionati Regionali Assoluti: Pallanuoto Trieste 27 volte sul podio, secondo posto nella classifica per società a soli 4 punti dalla vetta
  • Campionati Regionali Assoluti: Pallanuoto Trieste 27 volte sul podio, secondo posto nella classifica per società a soli 4 punti dalla vetta
  • Campionati Regionali Assoluti: Pallanuoto Trieste 27 volte sul podio, secondo posto nella classifica per società a soli 4 punti dalla vetta
  • Campionati Regionali Assoluti: Pallanuoto Trieste 27 volte sul podio, secondo posto nella classifica per società a soli 4 punti dalla vetta

La bellezza di 27 podi, tra gare individuali e staffette. E 467 punti complessivi conquistati, che valgono alla Pallanuoto Trieste il secondo posto nella classifica per società alle finali dei Campionati Regionali Assoluti 2019 che si sono svolti alla "Bruno Bianchi". E solo per 4 punti i nuotatori allenati da Frida Cottic e Federica Maso non sono riusciti a bissare il successo del 2018. “Ma è stato comunque uno dei campionati regionali più belli che ho visto - spiega Frida Cottic - i ragazzi hanno lottato con una grinta enorme, in acqua sono stati dei guerrieri, dimostrando un’unità di intenti davvero straordinaria. Siamo arrivati secondi per un soffio, ma non la considero una sconfitta. Tutti hanno dato il massimo, anche chi si è allenato un po’ meno per i tanti impegni di studio è comunque riuscito a produrre delle buonissime prestazioni. Sono felice e molto orgogliosa di guidare questo gruppo”.
Ecco i risultati più importanti realizzati dagli atleti della Pallanuoto Trieste. Il primo podio l’ha conquistato Pietro Cirillo, primo nei 50 rana con 30’’45. Alessia Capitanio e Davide Galimberti hanno vinto i 400 misti, rispettivamente col tempo di 4’55’’66 e 4’27’’83, Gaia si è piazzata seconda in 5’00’’84. Terza Roberta Antonione nei 200 stile (2’06’’61), nella gara maschile primo Davide Galimberti (1’55’’57) e terzo Marco Muro (1’56’’36). Nella 4x100 stile la staffetta femminile composta da Antonione, Stefania Gallone e le due Capitanio si è piazzata seconda in 4’01’’21. La staffetta 4x100 stile maschile con Muro, Cirillo, Lorenzutti e Galimberti si è presa il terzo posto in 3’36’’82.
Altra “doppietta” Pallanuoto Trieste nei 400 stile, con Alessia Capitanio prima nella gara femminile (4’23’’55) e Davide Galimberti primo nella gara maschile (4’05’’07), terza Gaia Capitanio (4’24’’93). Nei 200 misti dominio alabardato, con primo posto per Alessia Capitanio (2’20’’93) e secondo posto per Gaia Capitanio (2’22’’90). Nella stessa specialità Davide Galimberti si è piazzato secondo in 2’08’’60. Nei 200 farfalla lo scatenato Galimberti ha conquistato un altro primo posto (2’05’’61), imitato da Alessia Capitanio nei 200 rana, prima in 2’36’’22, e da Pietro Cirillo (sempre nei 200 rana), primo in 2’24’’75. La staffetta 4x200 stile femminile composta da Antonione, Stefania Gallone e le due Capitanio ha chiuso seconda in 8’41’’87, secondo posto anche per la 4x200 stile maschile (Muro, Cirillo, Lorenzutti e Galimberti).
Secondo posto per Roberta Antonione nei 100 stile (58’’48), nella stessa specialità Marco Muro è salito sul gradino più alto del podio col tempo di 52’’81 (scendendo dopo una lunga ricorsa sotto la soglia dei 53’’). Nei 100 rana secondo posto per Pietro Cirillo (1’06’’35). Monopolio Pallanuoto Trieste negli 800 stile: prima Alessia Capitanio (8’48’’13), seconda Gaia Capitanio (9’01’’75). Nei 1500 stile Davide Galimberti ha confermato il pronostico toccando in 15’51’’65, primo con enorme distacco su tutti i rivali. In chiusura le ultime staffette. La 4x100 misti femminile  (Antonione, Stefania Gallone e le due Capitanio) si è piazzata terza in 4’27’’09, la 4x100 misti maschile (Bonelli, Cirillo, Galimberti e Muro) seconda in 3’59’’03.
Buone anche per prestazioni di Stefania e Samantha Gallone, Irene Solaro, Alessio Lorenzutti, Matteo Marcat, Tazio Stella, Ismaele Bonelli, Luca Dalla Riva e Lorenzo Della Valle, che non hanno conquistato medaglie individuali ma hanno comunque gareggiato con tantissima determinazione.

Clicca qui e scarica il pdf con i risultati completi...!

Potrebbe interessarti anche
Piscina di San Giovanni: una comunicazione rivolta a tutti i nostri affezionati utenti
PISCINA DI SAN GIOVANNI: IMPIANTO CHIUSO DALLE 20.00 DI LUNEDI' 9 MARZO