Derby del Triveneto alla "Bianchi", sabato 2 novembre (ore 17.00) la Pallanuoto Trieste ospita il Verona

La gara sarà trasmessa in diretta streaming da Waterpolo Channel. Ugo Marinelli: "Loro squadra quadrata, servirà tanta attenzione in difesa"

Impegno importante per le orchette. Sabato 2 novembre, nella quinta giornata del campionato di serie A1 femminile, alla “Bruno Bianchi” la Pallanuoto Trieste affronterà il Css Verona. Inizio fissato alle ore 17.00. La gara sarà trasmessa in diretta streaming su Waterpolo Channel (www.federnuoto.it/live).

Qui Pallanuoto Trieste
La sconfitta in volata di dieci giorni fa con il Milano (maturata a soli 2’’ dalla fine) è ormai il passato. Certo, c’è ancora tanta rabbia per come è sfumata la possibilità di muovere finalmente la classifica, ma adesso le orchette sono concentrate sulla gara con il temibile Css Verona. “Dobbiamo pensare solo a questa partita - spiega l’allenatore della Pallanuoto Trieste Ugo Marinelli - senza lasciarci condizionare da quanto accaduto la scorsa settimana. Affronteremo una squadra quadrata, smaliziata, abituata ai ritmi di questa categoria, ma forse un po’ meno attrezzata rispetto ad altre compagini di alta classifica. Dobbiamo farci trovare pronti”.
Il gruppo ha lavorato con buona concentrazione, l’unica variazione (causa giornata festiva) è stata l’allenamento di rifinitura svolto nella piscina di casa di San Giovanni e non come al solito alla “Bruno Bianchi”. Marinelli ha individuato la chiave tattica del match: “La difesa. Loro hanno una centroboa molto forte, abile a prendere posizione anche nelle fasi di transizione. Quindi servirà massima attenzione in marcatura. E poi non dovremo prestare il fianco alle loro ripartenze. In attacco invece dobbiamo provare a ripetere le prestazioni fatte contro Orizzonte e Milano, non avremo esperienza o fisicità, ma il talento di sicuro non ci manca”. Per quanto riguarda la formazione, quasi certamente scenderanno in vasca le stesse tredici del match infrasettimanale con la Kally.  

Le avversarie: Css Verona
Dopo la brillante salvezza conquistata lo scorso anno alla sua prima apparizione in A1 femminile (con tanto di successo di prestigio sul Plebiscito Padova), la compagine guidata da Giovanni Zaccaria ha iniziato la stagione 2019/2020 con il piede giusto. Sono già 6 i punti in cascina, arrivati grazie ai successi sul Bogliasco all’esordio (7-11 in Liguria) e sulla Vela Ancona (10-3 casalingo). In classifica il Css Verona si è così installato subito dietro le “big” e pare intenzionato a restarci. La giocatrice più pericolosa delle scaligere è senza dubbio la centroboa canadese Krystina Alogbo, atleta forte fisicamente e brava anche in fase di conclusione. Occhi puntati anche sull’ex nazionale Giulia Bartolini, sulla portoghese Ines Braga, sulla mancina Elena Borg (argento alle Universiadi di questa estate con l’Italia) e all’altra centroboa veneta Giorgia Prandini. In estate il Verona si è anche rafforzato con gli innesti di Adele Esposito (dall’Acquachiara, avversario di Trieste nella finale play-off promozione) e di Veronica Perna (ex Pescara). Le due squadre si sono già affrontare questa stagione, lo scorso 29 settembre nel girone di Coppa Italia, il successo è andato alle scaligere per 12-10.

Gli arbitri
La sfida tra Pallanuoto Trieste e Css Verona sarà diretta da Alessandro Severo e Fabio Ricciotti, entrambi di Roma.

La giornata
Punti salvezza in palio nella gara delle ore 15.00 tra Bogliasco e Rn Florentia. Si preannuncia equilibrio nel confronto di Lodi tra Nc Milano e Rapallo, pronostico invece nettamente sbilanciato a favore delle siciliane nel “testa-coda” tra Orizzonte Catania e Vela Ancona. Il quinto turno si chiuderà mercoledì 6 novembre con lo scontro al vertice tra Sis Roma e Plebiscito Padova.

Potrebbe interessarti anche
L'Ortigia si scioglie alla "Bianchi", una grande Trieste coglie un successo di prestigio (11-10)
Non basta una grande rimonta. Alla "Bianchi" Trieste cede di misura alla Rn Florentia (12-13)