Domenica 2 aprile gara casalinga per le orchette. Alla "Bianchi" la Pallanuoto Trieste ospita la Marina Militare (ore 15.00)

Gara importante contro una squadra ultima in classifica ma in crescita. L'allenatrice Ilaria Colautti: "Vogliamo vincere. Ma servirà maggiore cinismo in attacco"

Una sfida importante per le orchette. Domenica 2 aprile, nella seconda giornata di ritorno del campionato di serie A2 femminile, la Pallanuoto Trieste ospiterà alla “Bruno Bianchi” la Marina Militare di La Spezia. Inizio partita alle ore 15.00

La squadra di Ilaria Colautti è reduce dalla sconfitta incassata dal Como seconda forza del torneo (10-6 per le lombarde), battuta d’arresto che comunque non ha inficiato la positiva posizione di classifica delle giovani atlete alabardate. Ma la salvezza non è ancora al sicuro e l’obiettivo della Pallanuoto Trieste è chiaro: mettere in cassaforte altri tre punti per allontanare ulteriormente la zona play-out. Alla “Bianchi” arriva una Marina Militare ultima in graduatoria e sempre sconfitta in campionato, ma in crescita sotto il piano del gioco. Chiedere a Como e Promogest, che nelle ultime due uscite hanno dovuto faticare (successi per 13-10 e 5-3) per avere la meglio sulle liguri. “E’ una partita che vogliamo vincere – spiega l’allenatrice della Pallanuoto Trieste Ilaria Colautti – in modo da rendere ancora più tranquilla la nostra situazione. Non ci facciamo comunque trarre in inganno dalla classifica, la Marina Militare è una squadra giovane, un po’ come la nostra, che sta crescendo settimana dopo settimana”. All’andata le orchette si imposero per 3-13, in quello che fu il primo successo stagionale in A2 per la Pallanuoto Trieste. Ripetersi comunque non sarà affatto una passeggiata. “Dobbiamo giocare con maggiore cinismo rispetto alla trasferta di Como – continua la Colautti – soprattutto quando siamo in superiorità numerica. Servirà tanta attenzione in difesa e velocità nelle ripartenze, dobbiamo provare a ripetere la prestazione offerta a La Spezia”. Per quanto riguarda la Marina Militare, il pericolo numero uno sarà sicuramente la prolifica attaccante Michela Pisacane, 32 gol in campionato, una delle migliori marcatrici del girone Nord. Qualche problema di formazione per Ilaria Colautti, considerato che il capitano Francesca Rattelli si è allenata poco causa influenza. La numero 10 alabardata comunque dovrebbe recuperare per domenica. Infine, la designazione arbitrale: il confronto tra Pallanuoto Trieste e Marina Militare sarà diretto dal fischietto Michele Alessandroni. 

Potrebbe interessarti anche
Rapallo troppo superiore, la Pallanuoto Trieste sconfitta dalle liguri in trasferta (21-6)
Orchette in trasferta, sabato 9 novembre (ore 18.30) la Pallanuoto Trieste se la vedrà con il Rapallo