A2 Femminile

Ecco i gironi della serie A2 femminile, si parte il 13 gennaio. Ilaria Colautti: "Bologna e Como davanti, ma ci siamo anche noi"

In lizza venti squadre divisi nei raggruppamenti Nord e Sud. Regolamento inalterato, le prime tre vanno ai play-off, l'ultima retrocede in B, ottava e nona costrette ai play-out

E’ stata diramata dalla Federnuoto la composizione dei due gironi (Nord e Sud) del campionato di serie A2 femminile 2018/2019. La Pallanuoto Trieste, come ovvio, è stata inserita nel girone Nord con altre 9 squadre: Padova 2001, An Brescia, Como, Lerici Sport, Promogest Quartu, Rn Bologna, Sori Pool Beach, Locatelli e Varese Olona. Nel girone Sud invece Acquachiara, Brizz Nuoto, Cosenza Pallanuoto, Firenze Pallanuoto, Roma Vis Nova, Sc Flegreo, Vela Ancona, Volturno e Waterpolo Messina.
In attesa del calendario (che dovrebbe essere definito a breve) diamo intanto uno sguardo alle date della stagione. La serie A2 femminile scatterà domenica 13 gennaio, la regular-season terminerà il 26 maggio. Le squadre prime in classifica dei gironi Nord e Sud accederanno direttamente alla finale play-off, mentre le seconde e terze si affronteranno nella semifinale play-off (serie al meglio delle 3 partite). Le semifinali sono programmate tra il 9 e il 16 giugno, le due finali promozione (anche in questo caso serie al meglio delle 3 partite) tra il 23 e il 30 giugno. Le ultime in classifica dei gironi retrocederanno in serie B, ottava e nona saranno costrette ai play-out salvezza (scontri incrociati Nord contro Sud) in una serie al meglio delle 3 partite previste tra il 9 e il 23 giugno.
L’allenatrice della Pallanuoto Trieste Ilaria Colautti prova ad analizzare le avversarie delle sue orchette: “A sensazione credo che Rn Bologna e Como siano tra le favorite per andare ai play-off, assieme al sempre ostico Promogest Quartu e direi anche noi. Attenzione però alla neopromossa Sori Pool Sport, che si è rinforzata con diverse atlete di esperienza. Il Padova 2001 potrebbe rappresentare un’incognita, squadra giovane ma comunque competitiva, mentre An Brescia e Lerici le conosciamo poco”.
Intanto la Pallanuoto Trieste ha sostenuto due tornei amichevoli a Bologna e Firenze, con riscontri nel complesso piuttosto positivi. “La preparazione al campionato procede bene – continua Ilaria Colautti – in queste prime partire la squadra ha fatto vedere cose interessanti, tutte le ragazze hanno giocato tanti minuti e hanno offerto un buon contributo. Questo deve essere il nostro marchio di fabbrica: vogliamo provare sempre ad imporre i nostri ritmi grazie ad un collettivo coeso e determinato”.

Potrebbe interessarti anche
Criteria Kinder+Sport di Riccione, riscontri positivi per Roberta Antonione e Pietro Cirillo
Orchette da applausi! Alla "Bianchi" la Pallanuoto Trieste supera la Rn Bologna (12-10) nello scontro al vertice