A1 MASCHILE

Esame al Foro Italico. Sabato 23 novembre (ore 18.00) Trieste rende visita alla temibile Roma Nuoto

Campo difficile, i giallorossi hanno bisogno di punti per risalire in classifica. Daniele Bettini: "Loro hanno qualità, andiamo lì per dare battaglia"

Altro esame per gli alabardati. Sabato 23 novembre, nell’ottava giornata del campionato di serie A1 maschile, la Pallanuoto Trieste sarà di scena al Foro Italico per affrontare la Roma Nuoto. Si gioca alle ore 18.00.

Qui Pallanuoto Trieste
Il meritatissimo successo sull’Ortigia ha proiettato la squadra del main-sponsor Samer & Co. Shipping nelle zone nobili della classifica. Ma confermarsi compagine di vertice non sarà affatto facile. “Stiamo bene, siamo in salute - spiega l’allenatore Daniele Bettini - la vittoria di sabato scorso ci ha dato tanta spinta. Gli elogi fanno piacere, ma non dobbiamo commettere l’errore di abbassare la guardia. In queste ultime quattro partite del 2019 il nostro obiettivo è quello di conquistare più punti possibile”. Ad iniziare dal confronto con la compagine giallorossa, che tra l’altro vorrà riscattarsi dopo un paio di passi falsi. “Giochiamo in un campo difficile, in una piscina stretta, alla quale non siamo abituati. La Roma è un po’ indietro, ma resta comunque una squadra di spessore, con due stranieri di classe ed esperienza, guidata da un tecnico molto preparato. L’anno scorso proprio al Foro Italico giocammo la peggior gara della stagione, per noi sarà un ulteriore motivo di riscatto”. Che tipo di match attende capitan Ray Petronio e compagni? Ancora Bettini: “Insidioso, per tante ragioni. Loro hanno le qualità per punirti al minimo errore, dobbiamo scendere in vasca concentrati e pronti a dare battaglia su tutti i palloni”.

Gli avversari: Roma Nuoto
Reduce dallo straordinario sesto posto del 2018/2019 (con tanto di partecipazione alla final-six scudetto), la Roma Nuoto ha cambiato molto poco in estate. Rosa confermata praticamente in blocco, a parte l’innesto di qualche giovane, vedi il 2001 ex Canottieri Napoli Andrea Tartaro. L’allenatore Roberto Gatto può quindi contare su un impianto di gioco solido e collaudato, che trova nel maltese Steven Camilleri (con 25 gol vice-capocannoniere della A1) il principale terminale offensivo. Il giocatore più qualitativo è l’ex nazionale montenegrino Vjekoslav Paskovic, la coppia di centroboa è formata dall’esperto Michele Lapenna e dal talentuoso Matteo Spione, mentre la difesa è puntellata Claudio Innocenzi e Michele De Robertis. Dopo un buon avvio di campionato, impreziosito dai successi su Posillipo (13-12) e Telimar (7-12 a Palermo) e pareggio a Genova con il Quinto (8-8), la Roma Nuoto è reduce da due sconfitte consecutive, 14-12 a Savona e 13-11 a Firenze sabato scorso.

Gli arbitri
La sfida tra Roma Nuoto e Pallanuoto Trieste sarà diretta da Fabio Brasiliano e Giuseppe Fusco.

La giornata
Il match più atteso dell’ottavo turno è quello tra Sport Management e An Brescia, ovvero quarta contro seconda della classifica, che sarà trasmesso in diretta streaming da Waterpolo Channel (www.federnuoto.it/live) alle ore 18.00. Pronostico incerto anche in Quinto-Lazio, Rn Savona-Rn Florentia e nel match tra le due “cenerentole” Telimar e Canottieri. Gara sulla carta agevole per l’Ortigia che ospita la Rn Salerno, mentre la capolista Pro Recco renderà visita al Posillipo.

Potrebbe interessarti anche
Under 20: Michele Mezzarobba al Mondiale, il talento alabardato giocherà la rassegna iridata in Kuwait
Troppi errori in fase offensiva, alla "Simone Vitale" Pallanuoto Trieste battuta dalla Rn Salerno (8-5)