A1 MASCHILE

Euro Cup: Trieste a Sabac (Serbia) per il secondo turno, subito in campo con lo Jadran Herceg Novi

Si inizia giovedì 27 ottobre (ore 18.00) con i montenegrini. Poi sfide con Vk Solaris, Vk Sabac e Pays d'Aix. Bettini: "Dovremo essere bravi a gestire le forze"

Tra giovedì 27 e domenica 30 ottobre a Sabac (città della Serbia centrale) la Pallanuoto Trieste sarà impegnata nel girone A del secondo turno di Euro Cup. Di grande spessore il lotto di avversarie che si troverà davanti la squadra sponsorizzata Samer & Co. Shipping e molto intenso il calendario delle partite. Si inizia giovedì con la sfida ai montenegrini dello Jadran Herceg Novi (ore 18.00), venerdì doppio impegno con i croati del Vk Solaris (ore 12.00) e con i padroni di casa del Vk Sabac (ore 20.30). Domenica infine il confronto con i francesi del Pays d’Aix (ore 9.30). Si gioca nella piscina “Gradski Bazen Sabac”, le prime due classificate accederanno agli ottavi di finale.

Qui Pallanuoto Trieste
Archiviato il match di Salerno che ha portato in dote i primi tre punti stagionali nel campionato di serie A1 maschile, il gruppo ha subito spostato l’attenzione sulla durissima trasferta in terra balcanica. La posta in palio è alta e la squadra guidata da Daniele Bettini non vuole certo nascondersi. “La partita di sabato ci ha dato ulteriore consapevolezza - spiega l’allenatore - abbiamo reagito con tranquillità allo svantaggio, alzando il ritmo e variando assetto dal punto di vista tattico. Ora però dobbiamo resettare. In Europa si gioca una pallanuoto diversa, cambia anche il metro arbitrale, in più ci troveremo ad affrontare squadre parecchio forti e organizzate. Sappiamo che sarà dura, noi però andiamo in Serbia con l’obiettivo di conquistare la qualificazione”. Tra le tante insidie, per capitan Petronio e compagni c’è anche quella dell’enorme dispendio fisico che deriverà dal disputare tre gare nell’arco di poco più di ventiquattro ore. “Affronteremo Jadran, Solaris e Sabac tra giovedì e venerdì - continua Bettini - la fatica si farà sentire e dovremo essere bravi a gestire le energie. Non potremo fare troppi calcoli, saranno tre battaglie determinanti nella corsa al passaggio del turno. Come sempre cercheremo di pensare soltanto a noi, ad imporre la nostra qualità e il nostro passo. La chiave sarà l’atteggiamento difensivo, prendere meno gol possibili risulterà fondamentale in un girone dove la stanchezza inevitabilmente si farà sentire per tutti”. Per quanto riguarda la formazione, Yusuke Inaba è pienamente recuperato come dimostrato dai 6 gol realizzati a Salerno. Per la trasferta di Sabac convocato anche il giovane classe 2004 Nicola Levis.

Le avversarie
Lo Jadran Herceg Novi è una delle squadre più blasonate del campionato montenegrino con 11 scudetti vinti. Ha disputato i preliminari di Champions League, fermandosi al secondo turno dopo essere arrivata terza (soltanto per differenza reti) in un girone con Cn Noisy-Le-Sec, Oradea e Cn Barcelona. Compagine giovane, con tanti atleti nati dopo il 2000, in possesso di notevole talento. Anche i padroni di casa del Sabac sono reduci dal secondo turno di Champions League, che hanno chiuso al quarto posto dietro lo Jadran di Spalato, i magiari del Vasas e la Rn Savona (10-8 per i liguri nello scontro diretto). Attenzione anche al Solaris di Sebenico: i croati hanno vinto agevolmente il girone A del primo turno di Euro Cup con quattro vittorie e un solo pareggio (9-9 con il Paok Salonicco). Compagine attrezzata pare anche il Pays d’Aix Natation: i francesi hanno agguantato la qualificazione grazie al quarto posto nel gruppo B, quello di Siracusa. Nel confronto con i siciliani sono stati battuti per 12-5.

Potrebbe interessarti anche
Trieste vuole ripartire, alla "Bianchi" sfida alla Distretti Ecologici Roma
Orchette sul campo del Rapallo, confronto diretto per il quarto posto