A1 MASCHILE

Euro Cup: Trieste scatenata in Francia, Noisy Le Sec battuto di 8 (12-20) nell'andata degli ottavi di finale

Qualche patema solo in avvio, poi gli ospiti prendono il comando delle operazioni. Bettini: "Buon risultato, sempre concentrati". Brazzatti: "Vittoria rotonda, guardiamo avanti". Gara di ritorno il 14 dicembre alla "Bruno Bianchi

Una scatenata Pallanuoto Trieste conquista un netto successo esterno nella gara di andata degli ottavi di finale di Euro Cup. La squadra sponsorizzata Samer & Co. Shipping ha regolato per 12-20 i francesi del Cn Noisy Le Sec, un +8 che rappresenta un margine più che discreto in vista del ritorno previsto il 14 dicembre alla “Bruno Bianchi”. Nella piscina Ucpa Aquastadium di Aulnay-sous-Bois (Parigi), i ragazzi di Daniele Bettini hanno sfornato un’altra prestazione di grande spessore, soffrendo qualcosa soltanto in avvio per poi imporre la loro qualità: “Contento del risultato e del margine che abbiamo conquistato giocando sempre con estrema concentrazione - spiega l’allenatore - ma siamo solo a metà di questo doppio confronto, il discorso qualificazione non è ancora chiuso”.
I francesi ci provano trascinati da Petkovic. L’ex attaccante dello Sport Management colpisce con regolarità in superiorità numerica, Bini con l’uomo in più e Mladossich tengono in scia Trieste (3-2) poi Bowen da boa firma il 4-2. Gli ospiti reagiscono immediatamente con la doppietta di Valentino e la rete di Vrlic a 1’’ dalla fine del primo periodo (4-5). Trieste prova a scappare nella seconda frazione. Percentuali molto alte in superiorità da ambo le parti. Do Carmo impatta (5-5), capitan Petronio e Valentino fanno 5-7, Do Carmo accorcia (6-7). Poi si scuote Inaba, che mette dentro tre palloni uno dietro l’altro per il 6-10 del cambio di campo.
Nel terzo periodo Trieste alza il muro in difesa e allunga le mani sul match. Podgornik segna in controfuga (6-11), Petronio è glaciale dai cinque metri (6-13), Mladossich scappa via in transizione e firma il massimo vantaggio alabardato: +8 sul 6-14. Bowen accorcia su rigore (7-14), Mladossich segna in diagonale con l’uomo in più (7-15), ancora l’americano Bowen trova la via della rete in chiusura di tempo: 8-15 a 8’ dalla fine. Si segna tanto anche nel quarto periodo, con Trieste che non perde mai il controllo della situazione. Inaba e Vrlic rispondo a Petkovic e Bowen (10-17 a 4’30’’ dalla fine), Mezzarobba buca il primo palo (10-18), i soliti Bowen e Petkovic cercando di riportare in francesi in scia (12-18). Negli ultimi 120’’ però Inaba e Bego rimettono a posto le cose per il preziosissimo +8 (12-20) della sirena. “Vittoria rotonda - chiude il d.s. Andrea Brazzatti - adesso pensiamo subito alla trasferta di Napoli”.
Ora infatti torna il campionato, sabato 3 dicembre la Pallanuoto Trieste sarà di scena sul campo del Posillipo (ore 16.00).

NOISY LE SEC - PALLANUOTO TRIESTE 12-20 (4-5; 2-5; 2-5; 4-5)
NOISY LE SEC:
Garsau, Saudadier, Ondo Methogo, Bjorch, Do Carmo 2, Caumette, Gogov, Petkovic 5, Bowen 5, Krapic, Ait Dahmane, Guerin, Dutet. All. Ciric
PALLANUOTO TRIESTE: Oliva, Podgornik 1, Petronio 3, Buljubasic, Vrlic 2, Valentino 3, Bego 1, Mezzarobba 2, Razzi, Inaba 4, Bini 1, Mladossich 3, Ghiara. All. Bettini
Arbitri: Koryzna (Polonia) e Savinovic (Croazia)

Potrebbe interessarti anche
Trieste vuole ripartire, alla "Bianchi" sfida alla Distretti Ecologici Roma
Orchette sul campo del Rapallo, confronto diretto per il quarto posto