Il Como secondo in classifica supera la Pallanuoto Trieste (10-6). Le orchette commettono troppi errori

Buon avvio, ma nella seconda parte del match le lariane prendono il sopravvento. Ilaria Colautti: "Peccato, ma siamo state imprecise in superiorità numerica. Questa sconfitta ci servirà da lezione"

Sconfitta esterna per la Pallanuoto Trieste nella prima giornata di ritorno del campionato di serie A2 femminile (girone Nord). Le orchette sono state superate sul campo del Como, seconda forza del torneo, per 10-6. Una battuta d’arresto preventivabile, ma che non ha certamente reso felice l’allenatrice Ilaria Colautti. “Peccato – commenta a fine gara il tecnico alabardato – la gara è stata a lungo equilibrata, poi nella seconda parte del match abbiamo commesso troppi errori, soprattutto in superiorità numerica. Servirà da lezione alle ragazze, in settimana quando ci alleniamo al tiro e proviamo gli schemi dobbiamo metterci più attenzione”.  

Le orchette affrontano la seconda forza del torneo senza alcun timore reverenziale. Elisa Ingannamorte firma una repentina doppietta che vale lo 0-2, Trombetta accorcia in superiorità (1-2), poi segnano in rapida successione Guadagnin, Lanzoni e Zadeu (2-4). Krasti sventa una controfuga lariana, subito dopo però Crevier trasforma il rigore che vale il 3-4 di fine primo periodo. E la Pallanuoto Trieste si ritrova con capitan Rattelli e le sorelle Cergol gravate di 2 falli gravi.

Il risultato resta immutato per 6’ nel corso del secondo periodo, poi il Como padrone di casa aumenta il ritmo. Maria Romanò impatta sul 4-4, passano 30’’ e Lanzoni trasforma il rigore del 5-4, poi a 1’’ dalla fine del tempo Crevier conclude con la rete del 6-4 una rapida controfuga.

Il Como fa pesare la maggiore esperienza delle sue atlete. In apertura di terzo periodo la nazionale canadese Crevier firma il +3 in superiorità, Guadagnin accorcia (7-5), Maria Romanò riporta le lombarde a distanza di sicurezza: 8-5. E la Pallanuoto Trieste perde Rattelli per il terzo fallo grave.

Negli ultimi 8’ le orchette provano con coraggio a rifarsi sotto, ma il Como controlla la situazione. Un rigore di Crevier vale il 9-5 per la squadra di casa, dopo 1’ Guadagnin realizza il gol che vale la sua tripletta personale e il 9-6, poi Trombetta chiude i conti sul definitivo 10-6. 

 

COMO – PALLANUOTO TRIESTE 10-6

(3-4; 3-0; 2-1; 2-1)

COMO: Frassinelli, M. Romanò 2, Repetto, Mossi, Trombetta 2, Giraldo, Bosco, Crevier 4, Tosi, Lanzoni 2, Esposito, Pellegatta, B. Romanò. All. Sambo

PALLANUOTO TRIESTE: S. Ingannamorte, Zadeu 1, Favero, Balestra, Klatowski, L. Cergol, B. Cergol, E. Ingannamorte 2, Guadagnin 3, Rattelli, Jankovic, Russignan, Krasti. All. I. Colautti

Potrebbe interessarti anche
Rinviato l'inizio dei campionati di A1 maschile e A1 femminile
Pallanuoto Trieste-Pro Recco: vademecum per assistere alla partita