A1 MASCHILE

La Pallanuoto Trieste non sbaglia, alla "Bianchi" gli alabardati regolano la Canottieri Napoli (14-6)

Quinto posto rinsaldato, Gogov (cinquina) e Panerai (tripletta) i migliori marcatori dell'incontro. Daniele Bettini: "Buona prova, faccio i complimenti alla squadra"

Bella e convincente vittoria per la Pallanuoto Trieste nel dodicesimo turno (penultimo di andata) del campionato di serie A1 maschile. Alla “Bruno Bianchi” gli alabardati hanno battuto per 14-6 la Canottieri Napoli (per la prima volta dopo nove sconfitte con i partenopei), rinsaldando il quinto posto in classifica. “Bene così, faccio i complimenti ai ragazzi per la prestazione. Ci siamo distratti un po' nella terza frazione, ma siamo stati bravi a reagire subito con intensità e determinazione" le parole dell’allenatore Daniele Bettini a fine match.
La cronaca. La situazione si sblocca dopo 1'18" con il gol di Vico in superiorità che porta avanti gli alabardati (1-0). Gli ospiti rispondono con Esposito, anche in questo caso in superiorità (1-1), ma Trieste si riporta subito avanti e allunga. Prima la splendida azione personale di Petronio che trafigge Vassallo sul primo palo (2-1), Panerai si mette in proprio e va a segno in diagonale (3-1). Passano 60’’ e arriva il poker alabardato firmato da Milakovic, che conclude a rete con violenza e precisione (4-1). Ci pensa Gogov a firmare il 5-1, l’attaccante serbo raccoglie l'assist di Rocchi e infila il pallone all'incrocio (5-1). Il secondo periodo si apre con un paio di interventi provvidenziali da parte di Oliva, che però non può nulla sulla conclusione sul primo palo di Esposito (5-2). Non si fa attendere la replica alabardata: Gogov in controfuga trova un gran gol (6-2), Panerai in superiorità prende Vassallo in controtempo (7-2) e Mezzarobba da posizione 2 trova lo spiraglio sul primo palo (8-2). A sei secondi dalla sirena, va in gol ancora Mezzarobba su un rigore guadagnato da Turkovic (9-2). Nella terza frazione le reti restano inviolate a lungo. Poi gli ospiti alzano abbozzano una reazione e riescono ad accorciare le distanze con Esposito e Muttariello (9-4). Gogov va a segno in superiorità (10-4), i partenopei trovano il gol con Patterson (10-5). L’ultimo quarto si apre con la segnatura di Confuorto (10-6) che quasi rimette in partita i ragazzi di Christian André, ma ci pensa uno scatenato Gogov in superiorità (11-6) a riportare sul +5 i gli alabardati. Nel finale il serbo continua a seminare il panico nella difesa avversaria: conquista un rigore, ma lo tira sulla traversa. Poi trova un altro splendido gol (12-6), prima del sigillo di Panerai (13-6). Nel finale c'è tempo anche per Rocchi che in controfuga a 24" dalla sirena fissa il punteggio sul definitivo 14-6. “Bene l’approccio alla gara - conclude il d.s. Andrea Brazzatti - poi siamo leggermente calati, si è sentito anche il lungo periodo di inattività. Oggi era importante conquistare i tre punti”. Sabato prossimo, l’8 febbraio, la Pallanuoto Trieste renderà visita all’An Brescia secondo in classifica (ore 18.00).

PALLANUOTO TRIESTE - CANOTTIERI NAPOLI 14-6 (5-1; 4-1; 1-3; 4-1)
PALLANUOTO TRIESTE:
Oliva, Podgornik, Petronio 1, Rocchi 1, Panerai 3, Turkovic, Gogov 5, Milakovic 1, Vico 1, Mezzarobba 2, Zadeu, Mladossich, Persegatti. All. Bettini
CANOTTIERI NAPOLI: Altomare, Zizza, Di Costanzo, Baldi, Confuorto 1, Cerchiara, Massa, Patterson 1, Muttariello 1, Borrelli, Esposito 3, Vassallo. All. Andrè
Arbitri: Pinato e Ricciotti
NOTE: nessuno uscito per limite di falli; nel quarto periodo Gogov (T) ha sbagliato un rigore (traversa); superiorità numeriche Pallanuoto Trieste 5/9 + 2 rigori, Canottieri Napoli 2/5

Potrebbe interessarti anche
Under 15: la Pallanuoto Trieste batte il Vicenza, terzo successo di fila nel girone A del campionato Triveneto
Parata di stelle alla "Bruno Bianchi". Mercoledì 19 febbraio (ore 20.00) la Pallanuoto Trieste ospita la Pro Recco