A1 MASCHILE

La Pallanuoto Trieste si arrende alla Canottieri Napoli, i partenopei passano alla "Bruno Bianchi" (9-10). Ospiti sempre avanti, agli alabardati non riesce la rimonta. Daniele Bettini: "Ancora una volta non abbiamo avuto l'approccio giusto"

Non bastano le quattro reti di Michele Mezzarobba, per gli ospiti decisivo Tka'c con 5 gol personali. Andrea Brazzatti: "Gli altri giocano con il coltello tra i denti, noi no"

Quarta sconfitta di fila per la Pallanuoto Trieste. Nella nona giornata del campionato di serie A1 maschile, alla “Bruno Bianchi” la squadra alabardata è stata superata dalla Canottieri Napoli per 9-10. Gara dai due volti: i partenopei partono meglio e toccano anche il +3, poi i padroni di casa rimontano ma non riescono mai ad agguantare il pareggio. “Abbiamo sprecato un’altra occasione per muovere la classifica – spiega l’allenatore della Pallanuoto Trieste Daniele Bettini – e adesso si fa dura. Ancora una volta non abbiamo avuto l’approccio giusto al match e poi sprechiamo un sacco di energie ad inseguire”.  
La cronaca. La Canottieri parte meglio e nel giro di 120’’ scappa sullo 0-2 grazie alla doppietta di Tkac e alla prodezza di Vassallo, che neutralizza un rigore di Gogov. Mezzarobba sfrutta un assist di Petronio e accorcia (1-2), poi negli ultimi 30’’ del primo periodo arrivano due gol: il rigore di Campopiano (1-3) e la rasoiata di Petronio in superiorità (2-3).
Il secondo periodo si apre con un paio di ottimi interventi di Oliva, valorizzati dalla rete del 3-3 di Panerai (assist di Vico). Proprio il centroboa serbo con un incredibile movimento ai 2 metri timbra il palo a portiere battuto e la Pallanuoto Trieste sbanda. Tanaskovic, Borrelli e il solito Tka’c firmano un pesante parziale di 0-3 che permette ai partenopei di scappare sul 3-6 al cambio di campo.
Il terzo periodo si apre con una fiammata dei triestini. Panerai sigla il 4-6, Petronio su rigore firma il -1 (5-6), Tanaskovic punisce la difesa alabardata in controfuga (5-7), poi Mezzarobba riapre i giochi (6-7 a 3’03’’ dalla fine del tempo). L’aggancio però non arriva e la Canottieri, molto cinica in fase offensiva, allunga di nuovo con Tka’c (con l’uomo in più) e Tanaskovic. Si entra negli ultimi 8’ di gioco con gli ospiti avanti per 6-9.
Nel quarto periodo la battaglia infuria. Mezzarobba inventa due gol nel giro di 40’’ per l’8-9, l’inerzia sembra finalmente sul punto di passare nelle mani della Pallanuoto Trieste, ma lo scatenato Tka’c punisce di nuovo i padroni di casa in superiorità numerica (8-10 a 4’35’’ dalla fine). Vico da boa realizza il nuovo -1, 9-10 a 3’24’’ dalla fine, ma la rimonta della Pallanuoto Trieste non si concretizza. E la Canottieri incamera 3 punti pesanti in chiave classifica. “L’impegno c’è stato – sintetizza il d.s. Andrea Brazzatti – ma è mancata la giusta dose di aggressività. Gli altri giocano con il coltello tra i denti, noi no. E dobbiamo assolutamente cambiare registro in fretta”.
Sabato prossimo, 15 dicembre, la Pallanuoto Trieste sarà impegnata in trasferta contro la Rn Florentia (ore 18.00).

PALLANUOTO TRIESTE -CANOTTIERI NAPOLI 9-10 (2-3; 1-3; 3-3; 3-1)
PALLANUOTO TRIESTE:
Oliva, Podgornik, Petronio 2, Ferreccio, Giorgi, Panerai 2, Gogov, Turkovic, Vico 1, Mezzarobba 4, Spadoni, Rocchi, Persegatti. All. Bettini
CANOTTIERI NAPOLI: Altomare, Del Basso, Zizza, Tartaro, Tka’c 5, Anello, Confuorto, Campopiano 1, Vukicevic, Tanaskovic 3, Borrelli 1, Esposito, Vassallo. All. Zizza
Arbitri: Centineo e D’Antoni
NOTE: nel primo periodo Vassallo (C) ha parato un rigore a Gogov; usciti per limite di falli Podgornik (T) e Borrelli (C) nel quarto periodo; superiorità numeriche Pallanuoto Trieste 3/8 + 2 rigori, Canottieri Napoli 4/9 + 1 rigore

Potrebbe interessarti anche
Finale play-off promozione, sarà Pallanuoto Trieste contro Acquachiara. Gara-1 alla "Bianchi" domenica 23 giugno alle 15.00
Settore giovanile: l'U13 della Pallanuoto Trieste vince il campionato del Triveneto, in finale battuto il Plebiscito (14-6)