Le "orchette" sfiorano la grande impresa nel girone play-off promozione per l'A2.

Battuto il Brescia (10-7), poi sconfitte con Varese (8-11) e Lavagna (5-7). L'allenatrice Ilaria Colautti: "Comunque brave e all'altezza della situazione"

L'impresa è sfumata soltanto in extremis, ma la stagione delle "orchette" è stata comunque straordinaria. Dopo aver vinto il campionato di serie B del Triveneto, la Pallanuoto Trieste ha affrontato con la solita disinvoltura il girone play-off per la promozione in serie A2 femminile, e le atlete alabardate sono andate ad un passo del colpaccio. A Frosinone la squadra di Ilaria Colautti era di gran lunga la più giovane del lotto, con in formazione tantissime Under 15 e un paio di Under 17. Le "orchette" comunque non sono apparse per nulla spaventate dal confronto con atlete più grandi ed esperte, e nella prima partita del girone si impongono per 10-7 sul Brescia. La gara si decide nel finale e la Pallanuoto Trieste firma un clamoroso parziale di 5-1. Con il competivo Varese arriva la prima sconfitta (11-8), causa anche un evidente gap di esperienza rispetto alle smaliziate lombarde. Nell'ultimo match, quello con le liguri del Lavagna 90, c'è in palio la promozione in A2 femminile, ma nonostante una prova tutta grinta Lucrezia Cergol e compagne si arrendono per 7-5.
Cambia poco, comunque. Il giudizio sulla stagione di questo gruppo resta ampiamente positivo. "Senza dubbio - esclama il d.s. della Pallanuoto Trieste Andrea Brazzatti - siamo fieri dei risultati conquistati da queste ragazze, sono tutte giovanissime e al primo anno da protagoniste in serie B meglio di così non potevano fare". Spetta invece all'allenatrice Ilaria Colautti abbozzare un'analisi sui play-off di Frosinone. "E' andata bene, dal punto di vista del gioco ci siamo espressi su buoni livelli. Ovviamente, ci è mancata l'esperienza necessaria nei momenti decisivi, ma siamo un gruppo praticamente di Under 15 e Under 17, in certe situazioni è normale pagare dazio. Ma è stata una bella avventura, abbiamo ricevuto tanti complimenti e al confronto con atlete adulte e molto forti le ragazze si sono dimostrate all'altezza della situazione".
La stagione delle "orchette" comunque non è ancora finita. Domenica 19 luglio a Roma (con inizio alle ore 12.00) la Pallanuoto Trieste affronterà il Rapallo: chi vince accede al girone di semifinale nazionale della categoria Under 15 femminile.

Girone play-off promozione
PALLANUOTO TRIESTE - BRESCIA 10-7

(1-2; 2-2; 2-2; 5-1)
PALLANUOTO TRIESTE: S. Ingannamorte, Zadeu 1, Favero, Balestra, Tommasi, L. Cergol 3, B. Cergol, E. Ingannamorte, Guadagnin 1, Rattelli 4, Jankovic 1, Russignan, Somma. All. I. Colautti

VARESE - PALLANUOTO TRIESTE 11-8

(2-2; 4-1; 3-3; 3-2)
PALLANUOTO TRIESTE: S. Ingannamorte, Zadeu 1, Favero, Balestra, Tommasi, L. Cergol 3, B. Cergol, E. Ingannamorte, Guadagnin 1, Rattelli 2, Jankovic 1, Russignan, Somma. All. I. Colautti

PALLANUOTO TRIESTE - LAVAGNA 90 5-7

(1-3; 0-1; 2-2; 2-1)
PALLANUOTO TRIESTE: S. Ingannamorte, Zadeu, Favero 1, Balestra, Tommasi, L. Cergol 2, B. Cergol, E. Ingannamorte, Guadagnin 1, Rattelli, Jankovic 1, Russignan, Somma. All. I. Colautti

Potrebbe interessarti anche
Nemanja Vico confermato alla Pallanuoto Trieste. "Qui sto bene, piazza ideale dove giocare"
Il difensore Rocchi in uscita dalla Pallanuoto Trieste: "Qui mi sono trovato benissimo"