Le orchette vogliono i tre punti. Sabato 16 novembre (ore 17.00) alla "Bianchi" Trieste sfida la Florentia

Non sarà della partita Dafne Bettini, squalificata per un turno. Ugo Marinelli: "Assenza pesante, ma non dobbiamo pensarci. Giocare con grinta e determinazione"

Testa alta e tanta voglia di prendersi i tre punti. Sabato 16 novembre, nella settima giornata della serie A1 femminile, alla “Bruno Bianchi” la Pallanuoto Trieste se la vedrà con la Rn Florentia. Inizio fissato alle ore 17.00.

Qui Pallanuoto Trieste
Le orchette hanno assoluto bisogno di muovere la classifica. Lo stop di Rapallo è alle spalle, anche se ha lasciato uno strascico non di poco conto, considerato che causa l’espulsione rimediata in Liguria Dafne Bettini sarà squalificata e non potrà giocare sabato. Un’assenza pesante per la Pallanuoto Trieste, ma che però non deve condizionare il gruppo alabardato. “Mancherà una giocatrice importante - spiega l’allenatore Ugo Marinelli - ma non ci dobbiamo pensare troppo. La Florentia è una buona squadra, organizzata e quadrata, però alla nostra portata. A noi serve la vittoria, bisogna mettere in campo tutto quello che abbiamo per conquistare il bottino pieno”. Il momento difficile comunque non ha smorzato l’entusiasmo di capitan Francesca Rattelli e compagne. Il morale è alto e in settimana il gruppo si è allenato con la solita concentrazione. Marinelli ha individuato la chiave tattica del match: “La Florentia ha alcune giocatrici di qualità e veloci a scappare in contropiede, dovremo essere brave a chiudere gli spazi. Molto dipenderà da noi. Voglio grande concentrazione, in partite come questa il bagaglio tecnico è importante, ma contano molto di più fattori come l’atteggiamento, la grinta e la determinazione”. Per quanto riguarda la formazione, la squalificata Bettini dovrebbe essere sostituita nelle tredici dalla mancina Sara Guadagnin.

Le avversarie: Rn Florentia
Sei punti in classifica, frutto di due vittorie (entrambe conquistate in trasferta) negli scontri diretti con Vela Ancona (5-7) e Bogliasco (8-9). La Rn Florentia guidata dall’ex giocatrice del Setterosa Aleksandra Cotti ha pienamente rispettato la propria tabella di marcia in questo primo scorcio di stagione e proverà a fare il colpo alla “Bruno Bianchi”. Compagine di buona levatura quella toscana, che trova nel portiere Caterina Banchelli (classe 2000), nelle veterane Rebecca Francini e Gloria Giachi, e nella centroboa (del 2001) Sara Cordovani i principali punti di forza. Il mercato estivo ha portato gli importanti innesti di Carlotta Nencha (attaccante, dal Plebiscito Padova), Giorgia Grazia Amedeo (centroboa, dal Velletri) e la talentuosa olandese Tina Ten Broek. Nel 2018/2019 le gigliate hanno conquistato una tranquilla salvezza e quest’anno puntano a ripetersi. Le due formazioni si sono affrontare molte volte a livello giovanile, mentre per le prime squadre gli ultimi scontri diretti risalgono alla serie A2 del 2016/2017, con doppio successo (18-8 alla “Bianchi” e 18-8 anche alla “Nannini) per una Florentia che al termine di quel campionato conquistò la promozione in A1.

Gli arbitri
Il confronto tra Pallanuoto Trieste e Rn Florentia sarà diretto da Arnaldo Petronilli e Stefano Scappini, entrambi di Roma.

La giornata
Il big-match del settimo turno è quello delle 18.00 tra la capolista Orizzonte Catania e la Sis Roma, con diretta streaming su Waterpolo Channel (www.federnuoto.it/live). Per quanto riguarda le squadre coinvolte nella lotta salvezza, sfide molto complicate per il Bogliasco, che ospita il Plebiscito Padova, e la Vela Ancona, impegna sul campo della Kally Nc Milano. Completa il quadro Rapallo-Css Verona, partita dal pronostico aperto.

Potrebbe interessarti anche
Under 20: Michele Mezzarobba al Mondiale, il talento alabardato giocherà la rassegna iridata in Kuwait
Troppi errori in fase offensiva, alla "Simone Vitale" Pallanuoto Trieste battuta dalla Rn Salerno (8-5)