Attività giovanile

L'U17A cade sul difficile campo della Rn Florentia. U15: quattro atleti al raduno del nord-est

I ragazzi di Ugo Marinelli battuti 14-9 dalla forte compagine toscana. Allenamento a Brescia per Cattarini, Liprandi, Cotugno e Dakic

Prima sconfitta stagionale per la Pallanuoto Trieste nel campionato nazionale Under 17 A. Nel quinto turno del girone 2 la squadra alabardata è stata battuta in trasferta dalla competitiva Rn Florentia per 14-9. Decisivo sulle sorti del match il secondo periodo, quando i toscani hanno allungato sul +5, un gap che i ragazzi di Ugo Marinelli non sono più riusciti a recuperare. In classifica adesso la Pallanuoto Trieste è terza con 10 punti, dietro alla capolista An Brescia (15) e Florentia (12). I lombardi, sempre a punteggio pieno, hanno facilmente superato la Rn Perugia (18-0), lo Sport Management con l’11-9 sul President Bologna ha acciuffato Trieste al terzo posto, il Plebiscito Padova si è imposto in trasferta sulla Vela Ancona (7-13). Nel prossimo turno, domenica 9 febbraio, gara molto difficile per la Pallanuoto Trieste che alla “Bruno Bianchi” se la vedrà proprio con la battistrada An Brescia (ore 12.00).

RN FLORENTIA - PALLANUOTO TRIESTE 14-9 (3-2; 7-3; 3-2; 1-2)
PALLANUOTO TRIESTE:
Seppi, Levis 1, L. Diomei 1, Balestra, Guni, Liprandi 2, Russo, Cotugno, Medici 1, Ranù, Fumo 2, Perissutti 2, Maiolo. All. Marinelli

Intanto a Brescia, nella piscina “La Marmora”, si è tenuto il primo raduno stagionale dedicato agli atleti Under 15 (nati nel 2005 e nel 2006) delle società del nord-est. C’erano anche quattro promettenti ragazzi della Pallanuoto Trieste, tutti classe 2006: Costantino Cattarini (portiere), Riccardo Liprandi, Lorenzo Cotugno e Todor Dakic (centroboa). Si sono allenati agli ordini dei tecnici federali Dario Bertazzoli e Arnaldo Castelli e hanno destato un’ottima impressione.

Potrebbe interessarti anche
Parata di stelle alla "Bruno Bianchi". Mercoledì 19 febbraio (ore 20.00) la Pallanuoto Trieste ospita la Pro Recco
Al Foro Italico la Pallanuoto Trieste si arrende alla Lazio (13-9). Brazzatti: "Voglio vedere un altro atteggiamento"