A1 MASCHILE

Massimo campionato al via, venerdì 25 settembre a Bogliasco esordio storico per la Pallanuoto Trieste.

Si gioca alle 20.50 con diretta Rai Sport 2. Qualche dubbio di formazione per gli alabardati. Piccardo: "Troveremo un ambiente caldo"

Tre mesi e mezzo fa il trionfo in gara-3 di finale play-off. Tre mesi e mezzo di attesa, lunga, un po’ snervante, ora il grande momento è arrivato. Venerdì 25 settembre, nella piscina comunale di Bogliasco, la Pallanuoto Trieste esordirà nel campionato di serie A1 maschile 2015/2016. Si gioca alle ore 20.50 e la partita sarà trasmessa in diretta da Rai Sport 2. E’ un momento storico per tutto lo sport triestino: la massima categoria nazionale di waterpolo mancava in città da qualcosa come 53 anni e l’importante vetrina della Rai è motivo di ulteriore orgoglio per la società del presidente Enrico Samer. Ma adesso si inizia a fare sul serio, la parola passa al campo e i tre punti in palio a Bogliasco possono subito incidere in classifica.

 

QUI PALLANUOTO TRIESTE Il precampionato della squadra di Stefano Piccardo non è stato dei più semplici. Qualche piccolo infortunio, vedi quello occorso a Marko Elez nella prima partita del torneo internazionale del Cilento, o le non perfette condizioni di Elia Spadoni, limitato da un fastidioso problema alla schiena. Il gruppo però si è allenato con la solita straordinaria intensità e anche se i carichi di lavoro sono stati notevoli, capitan Giorgi e compagni non hanno perso un colpo. Era fondamentale abituarsi ai ritmi di gioco della serie A1, nemmeno paragonabili a quelli della A2, e il common-training della Bruno Bianchi con i vice-campioni d’Italia dell’An Brescia è servito proprio a questo. Adesso però l’attenzione è tutta rivolta al Bogliasco. “E’ una squadra con qualità di livello - spiega l’allenatore della Pallanuoto Trieste Stefano Piccardo - abituata a giocare in serie A1, molto preparata sotto il piano del nuoto, con alcuni giovani parecchio interessanti e soprattutto abituati a vincere. Troveremo anche un ambiente molto caldo, i tifosi liguri si faranno sentire, le difficoltà certo non mancheranno. Ma ci siamo preparati con tanto entusiasmo a questa partita. Per noi, per la nostra società, per il nostro presidente, e un po’ per tutto lo sport triestino in generale, si tratta di un appuntamento storico. Ci teniamo a fare bene”. Qualche dubbio di formazione in casa Pallanuoto Trieste: la squadra è praticamente fatta per 12 elementi su 13, c’è apprensione sulle condizioni di Elia Spadoni, che potrebbe anche saltare la trasferta di Bogliasco. Ci saranno, ovviamente, i nuovi innesti Marko Elez e Niccolò Rocchi, in squadra sarà inserito anche il classe 2000 Michele Mezzarobba. Arriverà a Trieste ad inizio della prossima settimana il nazionale brasiliano Grummy Gustavo Guimaraes.

 

QUI RN BOGLIASCO Se il mercato estivo ha tolto al Rn Bogliasco due “pezzi da novanta” come la giovane promessa Edoardo Di Somma e il centroboa (con tantissime presenze in nazionale) Arnaldo Deserti, la squadra di Daniele Bettini può comunque contare su un gruppo di invidiabile qualità. I liguri si sono rinforzati con gli innesti degli esperti Fabio Gambacorta, 26 gol in A1 l’anno scorso con la Florentia, e Marco Giordano, ex Quinto e President Bologna. Non ci sarà, al pari di Grummy per la Pallanuoto Trieste, il centroboa brasiliano Alonso Ives Gonzales. I talenti, però, al Bogliasco certo non mancano. “Vincono da 5 anni di fila il Trofeo del Giocatore - spiega ancora Stefano Piccardo - che premia la società che ottiene i migliori risultati col settore giovanile. Dal punto di vista tattico giocano una difesa di movimento, sfruttano al meglio le dimensioni della loro vasca, sono veloci in ripartenza e bravissimi a sfruttare tutti gli errori degli avversari. E in casa sanno anche esaltarsi”. L’anno scorso il Bogliasco è arrivato sesto dopo i play-off, sfiorando anche l’accesso all’Euro Cup. Ma gli obiettivi stagionali dei liguri adesso sono diversi. “Puntiamo alla salvezza - afferma il tecnico ligure Daniele Bettini - dimentichiamoci di aver sfiorato l’Europa nello scorso campionato”. I pericoli maggiori per la Pallanuoto Trieste arriveranno dagli esterni: vedi il mancino americano Matthew De Trane (31 gol nella stagione 2014/2015), il capitano Alessandro Di Somma, il classe ’95 Roberto Ravina (4 gol nella finale mondiale Under 20 persa dall’Italia contro al Serbia), l’esperto Gianmarco Guidaldi e un'altra giovane promessa della waterpolo azzurra, ovvero Filippo Gavazzi.

 

GLI ARBITRI La sfida tra Rn Bogliasco e Pallanuoto Trieste sarà diretta da Fabio Collantoni e Stefano Riccitelli.

 

COME SEGUIRE LA PARTITA La gara sarà trasmessa in diretta su Rai Sport 2 (canale 58 del digitale terrestre) a partire dalle 20.50, sarà possibile vederla in streaming anche dal portale www.rai.tv. Come al solito, la pagina Facebook della Pallanuoto Trieste (www.facebook.com/pallanuototrieste) darà tutti gli aggiornamenti in tempo reale.

 

LA PRIMA GIORNATA Sabato 26 settembre si disputeranno le altre 6 partite che completeranno il panorama del primo turno del campionato di serie A1 2015/2016: Ortigia Siracusa - An Brescia, Rn Sori - Pro Recco, Canottieri Napoli - Rn Florentia, Sport Management Verona - Rn Savona, Lazio - Acquachiara, Posillipo - Roma Vis Nova.

Potrebbe interessarti anche
Ultima di regular-season. Domenica 26 maggio (ore 14.30) la Pallanuoto Trieste sarà impegnata sul campo del Lerici Sport
Under 20: spettacolo al Foro Italico. La Pallanuoto Trieste è tra le otto squadre più forti d'Italia!