A1 MASCHILE

Nell'anticipo di mercoledì 16 ottobre (ore 14.00) la Pallanuoto Trieste se la vedrà con l'imbattibile Pro Recco

Impegno impossibile contro la squadra più forte del mondo. Daniele Bettini: "Gara comunque importante per noi, proveremo ad affinare alcuni automatismi"

Trasferta in terra ligure per gli alabardati. Mercoledì 16 ottobre, nell’anticipo della seconda giornata del campionato di serie A1 maschile, la Pallanuoto Trieste sarà impegnata a Sori sul campo della Pro Recco campione d’Italia in carica. Si gioca alle ore 14.00.

Qui Pallanuoto Trieste
Dopo un paio di giorni di riposo, il gruppo del main-sponsor Samer & Co. Shipping si è rimesso al lavoro per preparare la partita più difficile della stagione. La Pro Recco è la squadra più forte del mondo e può contare su un organico a dir poco straordinario in tutti i reparti. Si tratta di un avversario inarrivabile non solo per i ragazzi di Daniele Bettini, ma praticamente per quasi tutti i team europei. “Resta comunque una gara da affrontare al massimo della concentrazione - spiega l’allenatore della Pallanuoto Trieste - per noi è un test importante. Abbiamo lavorato tanto, analizzando a fondo quello che non ha funzionato nel match vinto con la Lazio, con il Recco proveremo ad affinare alcuni automatismi. Sappiamo anche che sarà durissima mettere in pratica il nostro gioco, ma è sempre un onore affrontare un avversario di questo blasone”. È un inizio di torneo un po’ particolare per gli alabardati, che dopo l’anticipo di Sori giocheranno di nuovo al mercoledì (il 23 ottobre) in casa col Posillipo e tre giorni (il 26 ottobre) dopo renderanno visita al Quinto. Ancora Bettini: “E per noi saranno due impegni importantissimi, il nostro obiettivo adesso è quello di crescere ancora in vista di queste partite”. La squadra è in buone condizioni dal punto di vista fisico, Michele Mezzarobba è rientrato in gruppo dopo il collegiale con la nazionale Under 20. A Sori l’unico assente sarà Elia Spadoni, che nei tredici verrà sostituito da un Lorenzo Zadeu pronto a esordire nel massimo campionato.

Gli avversari: Pro Recco
Dopo 14 scudetti di fila, la corazzata di Ratko Rudic è pronta per mettere le mani su un altro tricolore e soprattutto sulla Champions League, che a Recco manca dal 2015. Per farlo i liguri hanno rafforzato una squadra già enormemente competitiva. Oltre ai nazionali Francesco Di Fulvio, Alessandro Velotto, Vincenzo Renzuto, Gonzalo Echenique e Matteo Aicardi (campioni del mondo questa estate con il Settebello di Sandro Campagna) e ai fuoriclasse Aleksandar Ivovic e Dusan Mandic, il mercato ha portato gli innesti di Andro Buslje (dall’Olympiakos, ma giocherà solo in Champions), Pietro Figlioli (dal Brescia), Edoardo Di Somma, Stefano Luongo e Andrea Fondelli (tutti e tre dallo Sport Management). Mentre Filip Filipovic e il centroboa neozelandese Joe Kayes saranno schierati nei match europei. In stagione la Pro Recco ha giocato due partite: in campionato Rn Florentia battuta in trasferta per 3-21 con triplette di Di Fulvio, Fondelli, Ivovic, Dobud e Luongo, in Champions successo esterno a Marsiglia 9-13 (quaterna di Filipovic). L’unico assente in casa recchelina sarà il portiere croato Marko Bijac, per sostituirlo tra i pali ballottaggio tra Prian e Massaro.

Gli arbitri
La sfida tra Pro Recco e Pallanuoto Trieste sarà diretta da Antonio Pascucci e Antonio Guarracino.

Come seguire la partita
La pagina Facebook della Pallanuoto Trieste (www.facebook.com/pallanuototrieste) pubblicherà tutti gli aggiornamenti “play-by-play” sulla gara di Sori.

Potrebbe interessarti anche
L'Ortigia si scioglie alla "Bianchi", una grande Trieste coglie un successo di prestigio (11-10)
Non basta una grande rimonta. Alla "Bianchi" Trieste cede di misura alla Rn Florentia (12-13)