Orchette più forti delle difficoltà, grande impresa con la Vela Ancona

Nonostante tre pesanti assenze arriva un meritato successo esterno. Ilaria Colautti: "Complimenti alla squadra"

Grande impresa delle orchette. Nel terzo turno di ritorno del “final round” della serie A1 femminile, la Pallanuoto Trieste si è imposta per 7-9 sul campo della Vela Ancona conquistando così la prima vittoria nella seconda fase di campionato. Nonostante tre pesanti assenze, le ragazze di Ilaria Colautti hanno disputato una gara di sacrifico e tanta intensità: “Nelle difficoltà ci siamo unite - spiega a fine gara l’allenatrice triestina - abbiamo giocato un’ottima partita, in particolare negli ultimi minuti, quando la stanchezza si è davvero fatta sentire. Complimenti alla squadra”.
La cronaca. Ilaria Colautti deve rinunciare a tre pedine fondamentali come Gant, Cergol e Bettini, sostituite da Bozzetta, Lonza e Pasquon. Le orchette passano dopo appena 40’’, Gagliardi si guadagna un rigore che Boero trasforma nello 0-1. La Vela si affida alla qualità di Altamura, che trova l’1-1 in superiorità e il 2-1 in controfuga. Trieste reagisce subito. Klatowski scrive 2-2 su assist di Jankovic e Gagliardi mette in rete un pallone vagante sui due metri (2-3). Un vantaggio difeso da una provvidenziale parata di Sara Ingannamorte. La seconda frazione si apre con la rapida controfuga di Marussi per il +2 ospite (2-4), l’Ancona si riporta sotto con le reti in superiorità della solita Altamura e Ivanova (4-4), poi una gran botta di Klatowski vale il 4-5. Ma proprio 17’’ dal cambio di campo ancora Altamura, ancora con l’uomo in più, acciuffa le orchette sul 5-5 di metà gara. La battaglia infuria anche nel terzo periodo e per 7’ non si segna. Fino alla transizione di Boero, che trova lo spazio giusto sul primo palo (5-6). Strappato dalla distanza insacca il 6-6, poi Klatowski inventa una clamorosa conclusione da metà campo: 6-7 a 8’ dalla fine. Quarto periodo da batticuore. Colletta impatta in superiorità (7-7), poi arriva il tentativo di fuga ospite con le reti in superiorità di Gagliardi e Boero (7-9). È il break decisivo, difeso con le unghie e con i denti dalle orchette nel finale, che alla sirena giustamente festeggiano un successo più che meritato. La Pallanuoto Trieste tornerà in acqua mercoledì 12 maggio nel recupero della trasferta di Bogliasco.

VELA ANCONA - PALLANUOTO TRIESTE 7-9 (2-3; 3-2; 1-2; 1-2)
VELA ANCONA:
Uccella, Strappato 1, Ivanova 1, Riccio, Vecchiarelli, Bersacchia, Bartocci, Olivieri, Colletta 1, De Matteis, Altamura 4, Quattrini, Andreoni. All. Pace
PALLANUOTO TRIESTE: S. Ingannamorte, Gagliardi 2, Boero 3, Bozzetta, Marussi 1, Lonza, Klatowski 3, E. Ingannamorte, Pasquon, Rattelli, Jankovic, Russignan, Krasti. All. I. Colautti
Arbitri: Barletta e Alfi
NOTE: uscita per limite di falli Ivanova (A) nel quarto periodo; superiorità numeriche Vela Ancona 5/9, Pallanuoto Trieste 2/7 + 1 rigore

(Ph Ufficio Stampa Vela Ancona)

Potrebbe interessarti anche
Prenotazioni aperte per assistere alla partita tra Pallanuoto Trieste e An Brescia
Orchette scatenate alla "Bianchi", Trieste supera il Como Nuoto (16-13)