A1 MASCHILE

Pallanuoto Trieste d'autorità, alla "Bianchi" Posillipo battuto (11-5) dopo una gara sempre controllata

Gli alabardati mantengono i nervi saldi in un match a tratti anche molto nervoso. Daniele Bettini: "Tre punti importanti per la nostra crescita"

Vince e convince la Pallanuoto Trieste nel terzo turno del campionato di serie A1 maschile. Alla "Bruno Bianchi" i ragazzi di Daniele Bettini superano per 11-5 l'ostico Posillipo. La partenza è di marca alabardata. Panerai prima pesca l'angolo in superiorità e sblocca il match (1-0), poi conclude una controfuga da manuale (2-0). Gli ospiti accorciano le distanze con Marziali in superiorità (2-1), ma Mezzarobba riporta Trieste sul +2 con una conclusione da posizione uno con l’uomo in più (3-1). Nel secondo periodo alabardati subito a segno: Milakovic brucia Spinelli con un alzo e tiro violentissimo dagli 8 metri (4-1). Nell’azione successiva gli ospiti rispondono subito con Saccoia in superiorità (4-2). Podgornik va a segno in controfuga sfruttando bene una superiorità (5-2), prima del diagonale vincente di Massimo Di Martire (5-3). Gogov approfitta di una nuova superiorità (6-3), ma i napoletani si fanno sotto e in venti secondi trovano due reti con Marziali (6-4) e Massimo Di Martire (6-5), entrambe con l'uomo in più. A cinque secondi dalla sirena di metà gara arriva il gol alabardato firmato da Petronio su rigore (7-5). Nel terzo periodo Trieste si porta sul +4 con un altro rigore, trasformato da Milakovic (8-5) e il gol in superiorità di Mezzarobba che da posizione 4 disorienta Negri e tira a botta sicura (9-5). Si distingue Oliva, autore di almeno quattro interventi provvidenziali. Nell’ultimo tempo gol di Podgornik in controfuga (10-5), prima della staffilata mancina di Panerai che fissa il risultato sull'11-5. "Tre punti fondamentali per il nostro percorso di crescita, maturati in una partita difficile dove non sono mancati momenti di tensione" sono le parole del tecnico Bettini. La Pallanuoto Trieste tornerà in vasca già sabato 26 ottobre, alle 18.00 sfida esterna sul campo del Quinto.

PALLANUOTO TRIESTE - POSILLIPO 11-5 (3-1, 4-4, 2-0, 2-0)
PALLANUOTO TRIESTE:
Oliva, Podgornik 2, Petronio 1, Rocchi, Panerai 3, Zadeu, Gogov 1, Milakovic 2, Vico, Mezzarobba 2, Spadoni, Mladossich, Persegatti. All. Bettini
POSILLIPO: Spinelli, Iodice, M. Di Martire 2, Picca, Parrella, Silvestri, Ricci, Lanfranco, G. Di Martire, Scalzone, Marziali 2, Saccoia 1, Negri. All. Brancaccio
Note: nel terzo periodo espulsi per proteste l'allenatore Brancaccio (P) e Marziali (P), nel quarto espulsi per limite di falli Silvestri (P), Picca (P), Iodice (P) e M. Di Martire (P); nel terzo periodo Mezzarobba (T) sbaglia un rigore (palo); superiorità numeriche Pallanuoto Trieste 5/14 + 3 rigori, Posillipo 4/9; spettatori 700 circa

Potrebbe interessarti anche
L'Ortigia si scioglie alla "Bianchi", una grande Trieste coglie un successo di prestigio (11-10)
Non basta una grande rimonta. Alla "Bianchi" Trieste cede di misura alla Rn Florentia (12-13)