Plebiscito Padova scatenato alla "Bianchi", la Pallanuoto Trieste si arrende alle fortissime venete (3-27)

Gara praticamente già decisa alla fine del primo periodo (1-8 per le ospiti). Ilaria Colautti: "Oggi non siamo state all'altezza della situazione"

Nell’ultimo turno del girone di andata della serie A1 femminile alla “Bruno Bianchi la Pallanuoto Trieste è stata battuta per 3-27 dal Plebiscito Padova secondo in classifica. Per l’allenatrice della Pallanuoto Trieste Ilaria Colautti è stata la gara di esordio stagionale in panchina: ”Oggi non siamo state all'altezza della situazione, dobbiamo lavorare sull'atteggiamento da mettere in acqua. Teniamo presente anche che ci siamo trovate davanti a un avversario di altissimo livello che ci ha punite in ogni nostro errore" sono le parole del tecnico alabardato a fine gara. Trieste rinuncia a Bettini (riposo per lei), la gara è subito in salita per le orchette. Nel primo periodo le ospiti sbloccano il risultato dopo 27" con Gottardo (0-1) e allungano con Ranalli in superiorità (0-2). Dario sigla lo 0-3 prima della controfuga di Millo (0-4). Trieste accorcia le distanze con la rete di Cergol in superiorità (1-4), po arrivano le reti di Millo su rigore (1-5) e in superiorità (1-6). Le ospiti vanno a segno ancora con Queirolo e Cocchiere per l’1-8 di fine primo periodo, nella sostanza una sentenza anticipata sul match. Il secondo tempo si apre con la marcatura da boa di Gottardo (1-9). Le orchette vanno a segno con la splendida conclusione di Klatowski che trova l'incrocio dagli 8 metri (2-9), ma Padova mette di nuovo il piede sull'acceleratore e allunga con Meggiato (2-10), Centanni (2-11) e Ranalli, a segno in situazione di parità numerica (2-12), di superiorità (2-13) e su rigore (2-14). Nel terzo periodo Ilaria Colautti manda in porta Sara Ingannamorte. Anche questa frazione è di marca ospite. Casson trova il gol in apertura (2-15) e poco dopo firma il 2-16, poi vanno a segno Millo in superiorità (2-17), Meggiato (2-18), Gottardo (2-19) e Ranalli (2-20). La musica non cambia anche nell’ultimo periodo. Le patavine mettono a segno altre sette reti e Trieste trova la terza marcatura di giornata con Klatowski per il definitivo 3-27. Il prossimo impegno in calendario per la Pallanuoto Trieste è in programma sabato 8 febbraio dalle 18.00 alla “Bruno Bianchi” contro la Sis Roma, un’altra “big” del campionato.

PALLANUOTO TRIESTE - PLEBISCITO PADOVA 3-27 (1-8; 1-6; 0-6; 1-7)
PALLANUOTO TRIESTE:
S. Ingannamorte, Zadeu, Kempf, Gant, Marussi, Cergol 1, Klatowski 2, E. Ingannamorte, Guadagnin, Rattelli, Jankovic, Russignan, Krasti. All. I. Colautti
PLEBISCITO PADOVA: Teani, M. Savioli, I. Savioli, Gottardo 3, Queirolo 2, Casson 3, Millo 4, Dario 2, Cocchiere 2, Ranalli 5, Meggiato 2, Centanni 4, Giacon. All. Posterivo
Arbitri: L. Bianco e Fusco
NOTE: uscite per limite di falli Russignan (T) nel terzo periodo e Rattelli (T) nel quarto periodo; nel secondo periodo Klatowski (T) ha sbagliato un rigore; superiorità numeriche Pallanuoto Trieste 1/5 + 1 rigore, Plebiscito Padova 7/11 + 4 rigori; spettatori 200 circa

Potrebbe interessarti anche
Parata di stelle alla "Bruno Bianchi". Mercoledì 19 febbraio (ore 20.00) la Pallanuoto Trieste ospita la Pro Recco
Al Foro Italico la Pallanuoto Trieste si arrende alla Lazio (13-9). Brazzatti: "Voglio vedere un altro atteggiamento"