A1 MASCHILE

Primi tre punti del campionato, Trieste passa sul campo del Salerno (8-15)

Qualche patema in avvio, poi gli alabardati confezionano un parziale di 0-10. Bettini: "Bella prestazione, contento del risultato". Brazzatti: "Alzato il ritmo"

Inizia con un nitido successo esterno il campionato di serie A1 maschile della Pallanuoto Trieste. Alla “Simone Vitale” infatti la squadra sponsorizzata Samer & Co. Shipping si è imposta sulla Rn Salerno per 8-15. “Bella prestazione - spiega l’allenatore Daniele Bettini - su un campo difficile. Qualche piccolo patema all’inizio, il rientro di Inaba ci ha certamente agevolato, dobbiamo ancora sistemare alcuni automatismi ma sono contento dei tre punti”.
Avvio scoppiettante dei padroni di casa. Gallo firma l’1-0 in superiorità, Mezzarobba e una controfuga di Mladossich valgono l’1-2, Barroso impatta (2-2) e Bini sigla il 2-3 con un tiro immediato con l’uomo in più. Trieste sbaglia qualcosa in difesa e il Salerno prova ad allungare: Esposito, Siani e Gallo fanno 5-3 alla fine del primo periodo. Dalla seconda frazione in poi si vede tutta un’altra partita. Inaba e Podgornik da boa rimettono le cose a posto (5-5), Inaba è scatenato in controfuga (5-6), Oliva sventa una superiorità dei campani, Petronio colpisce sul corto e il solito Inaba trasforma una superiorità: parziale di 0-5 e punteggio sul 5-8 a metà gara.
Trieste non ha nessuna intenzione di fermarsi. In apertura di terzo periodo arriva il 5-9 con Razzi che in dribbling evita anche il portiere, Inaba è una sentenza in superiorità (5-10), il giapponese scaglia una saetta sul primo palo (5-11) e chiude una controfuga (5-12). Una bordata di Bini incrementa il break alabardato fino allo 0-10: 5-13 a 1’08’’ dalla fine del tempo e gara chiusa con largo anticipo. Tomasic interrompe l’emorragia per i campani, 6-13 con 8’ da giocare. Nel quarto tempo i ritmi calano e Trieste bada soprattutto a non sprecare troppe energie. Una doppietta di Barroso e le reti di Mezzarobba e Buljubasic fissano il risultato sul definitivo 8-15. “Eravamo un po’ contratti - conclude il d.s. Andrea Brazzatti - poi abbiamo alzato il ritmo e sfruttato con precisione le occasioni”.
E adesso testa all’Europa, tra il 27 e il 30 ottobre la Pallanuoto Trieste sarà impegnata a Sabac (Serbia) nel secondo turno di Euro Cup.

RN SALERNO - PALLANUOTO TRIESTE 8-15 (5-3; 0-5; 1-5; 2-2)
RN SALERNO:
Milione, M. Lungo, Esposito 1, Sanges, Siani 1, Gallozzi, Tomasic 1, Gallo 2, Parrilli, Bertoli, Barroso 3, Pica, Vassallo. All. Citro
PALLANUOTO TRIESTE: Oliva, Podgornik 1, Petronio 1, Buljubasic 1, Vrlic, Valentino, Bego, Mezzarobba 2, Razzi 1, Inaba 6, Bini 2, Mladossich 1, Ghiara. All. Bettini
Arbitri: Scappini e Castagnola
NOTE: uscito per limite di falli Bertoli (S) nel quarto periodo; superiorità numeriche Rn Salerno 3/9, Pallanuoto Trieste 5/9+1 rigore

Potrebbe interessarti anche
Trieste vuole ripartire, alla "Bianchi" sfida alla Distretti Ecologici Roma
Orchette sul campo del Rapallo, confronto diretto per il quarto posto