A1 MASCHILE

Sabato 20 febbraio alla "Bianchi" grande sfida per la Pallanuoto Trieste, arriva lo Sport Management terzo in classifica. Si gioca alle ore 16.00

Impegno durissimo per gli alabardati. L'allenatore Piccardo: "Hanno tanta qualità e ritmo, per noi è un banco di prova molto importante"

Una sfida ad alto coefficiente di difficoltà. Sabato 20 febbraio, nella terza giornata di ritorno del campionato di serie A1 maschile, la Pallanuoto Trieste ospita lo Sport Management, terza forza del torneo alle spalle delle corazzate Pro Recco e An Brescia. Si gioca alla “Bruno Bianchi” con inizio fissato alle ore 16.00 e ingresso gratuito.

 

QUI PALLANUOTO TRIESTE La sconfitta di misura con il Posillipo, e relativi rimpianti per l’occasione gettata al vento, non hanno per fortuna lasciato particolari strascichi in casa Pallanuoto Trieste. Il morale del gruppo sponsorizzato Samer & Co. Shipping  è alto, la squadra si è allenata con profitto in settimana, seguendo alla lettere le indicazioni dell’allenatore Stefano Piccardo. “Stiamo lavorando bene e sono contento – spiega proprio il tecnico ligure – i ragazzi sono tutti i buone condizioni di forma, ci aspettano due partiti molto difficili nel giro di 5 giorni, Sport Management e poi Canottieri Napoli in trasferta, saranno importanti per valutare il nostro processo di crescita. Anche perché poi arriveranno 3 scontri determinanti, dove ci giocheremo un pezzo di salvezza”. Certo che, proprio come nel girone di andata, il calendario sorride poco alla Pallanuoto Trieste. Lo Sport Management, poi, è cresciuto tantissimo in queste settimane e per qualità degli interpreti e ritmo di gioco non è così lontano da Pro Recco e An Brescia. “Stanno giocando una pallanuoto impressionante – continua Piccardo – nelle ultime tre partite hanno segnato 54 gol, travolgendo letteralmente gli avversari di turno. E poi in panchina c’è un grande allenatore come Marco Baldineti, uno tra i più profondi conoscitori del gioco. Sarà durissima, credo che in questo momento lo Sport Management sia un avversario fuori dalla nostra portata. Ma giochiamo in casa, davanti ai nostri tifosi, daremo il massimo”. Per quanto riguarda la formazione, pochi dubbi in casa Pallanuoto Trieste. Rispetto a quella battuta a Napoli dal blasonato Posillipo, rientra nei 13 il difensore Amel Turkovic, che prenderà il posto di Michele Mezzarobba. Nella gara di andata, lo scorso 10 ottobre, gli alabardati si arresero ad un gol di Petkovic arrivato a soli 2’’ dalla fine. “Ma non facciamoci ingannare dal quel risultato – puntualizza Piccardo – quello non era il vero Sport Management. Adesso sono molto più temibili e preparati sotto il piano atletico”.

 

QUI SPORT MANAGEMENT E’ probabilmente la squadra più in forma del momento. Lo Sport Management di “Gu” Baldineti è reduce da tre vittorie consecutive dopo la ripresa, Rn Florentia (23-10), Rn Savona (11-6) e Roma Vis Nova (20-7), e in questa stagione ha chinato il capo soltanto con Pro Recco, An Brescia e – un po’ a sorpresa – Canottieri Napoli. La squadra veneta ha qualità e quantità in tutti i reparti. Il pericolo pubblico numero uno non può che essere il croato Antonio Petkovic, capocannoniere della serie A1 con 44 gol all’attivo. La batteria dei tiratori è poi completata dal talentuoso Edoardo Di Somma, dal pericoloso mancino Giacomo Bini, da Cristiano Mirarchi e dal capitano Andrea Razzi. La coppia di centroboa è di sicuro affidamento: sui 2 metri agiranno il campione del mondo di Shanghai 2011 Arnaldo Deserti e Tommaso Busilacchi. In marcatura andrà l’ex Como Marko Jelaca, compagno di nazionale di Marko Elez nella Georgia. In porta, a differenza della gara di andata, ci sarà il montenegrino Dejan Lazovic. Come arginare una squadra di questo livello? Piccardo ha le idee chiare, anche se non sarà affatto facile attuarle: “Dovremo giocare una gara accorta sotto il piano tattico, contenerli nelle transizioni offensive e non prestare il fianco alle loro micidiali controfughe. Proveremo a costringerli a giocare il più possibile in attacco posizionale. Per noi è un banco di prova particolarmente duro, bisognerà tenere alta l’attenzione per tutti i 32’ di gioco”. 

 

GLI ARBITRI La sfida tra Pallanuoto Trieste e Sport Management sarà diretta da Marco Piano di Genova e Stefano Scappini di Roma.

 

COME SEGUIRE LA PARTITA A partire dalle ore 16.00 la pagina Facebook della Pallanuoto Trieste (http://www.facebook.com/pallanuototrieste) pubblicherà tutti gli aggiornamenti in tempo reale sul match della “Bruno Bianchi”.

 

LA GIORNATA La Pallanuoto Trieste è attesa da un avversario di alto livello, ma anche le dirette rivali degli alabardati nella corsa alla salvezza avranno compiti piuttosto proibitivi. La Florentia renderà visita all’An Brescia secondo in classifica, l’Ortigia Siracusa sarà di scena sul difficile campo del Savona, mentre la Vis Nova Roma attende la Canottieri Napoli, quarta forza del torneo. Sori e Lazio invece si affronteranno in uno scontro diretto che per i liguri ha tanto il sapore di ultima spiaggia per evitare la retrocessione diretta. Completa il turno il derby ligure tra la capolista Pro Recco e il Bogliasco, nell’anticipo televisivo del venerdì si affrontano Acquachiara e Posillipo.

 

LA CLASSIFICA In vetta tutto invariato, nelle zone basse la situazione è sempre molto fluida. Pro Recco 42, An Brescia 42, Sport Management 34, Canottieri Napoli 30, Posillipo 30, Acquachiara 29, Rn Savona 22, Rn Bogliasco 19, Pallanuoto Trieste 16, Roma Vis Nova 13, Ortigia Siracusa 11, Lazio 8, Rn Florentia 4, Rn Sori 3.

Potrebbe interessarti anche
Il 2019 si chiude in trasferta. Sabato 7 dicembre (ore 18.00) la Pallanuoto Trieste rende visita al Salerno
Prima prova regionale a Gorizia. Bernardi abbassa tutti i suoi personali, bene anche Antonione