A1 MASCHILE

Sabato 8 aprile alla "Bruno Bianchi" la Pallanuoto Trieste ospita il Torino 81 (ore 18.00). Altra gara fondamentale per gli alabardati, con i piemontesi in palio punti pesanti per la classifica

Gruppo in buone condizioni di forma, tutti a disposizione dell'allenatore ligure. Stefano Piccardo: "Come con il Bogliasco, ci servirà il sostegno dei nostri tifosi. Dovremo giocare con grande dinamismo e spingere forte in ripartenza"

Un’altra sfida di fondamentale importanza. Sabato 8 aprile, nella decima giornata di ritorno del campionato di serie A1 maschile, la Pallanuoto Trieste ospiterà alla “Bruno Bianchi” il Torino 81 (inizio fissato alle ore 18.00). In palio tre punti preziosissimi nella corsa per evitare i play-out. 

 

QUI PALLANUOTO TRIESTE Dopo il successo sul Bogliasco e la positiva prestazione in casa dei campioni d’Italia della Pro Recco, la Pallanuoto Trieste arriva al confronto con il Torino 81 in buone condizioni di forma. Il morale è alto, il periodo difficile sembra alle spalle e dopo settimane non certo fortunate il gruppo sponsorizzato Samer & Co. Shipping è tornato in condizione anche dal punto di vista fisico. Sensazioni positive, insomma, ma da confermare in campo. Sabato alla “Bruno Bianchi” gli alabardati si giocano un altro pezzetto di stagione e, come accaduto dieci giorni fa con il Bogliasco, bisognerà dare fondo a tutte le energie. “La squadra sta bene – spiega l’allenatore della Pallanuoto Trieste Stefano Piccardo – in settimana abbiamo affrontato il Primorje Rijeka in amichevole, ci hanno messo sotto, abbiamo fatto fatica a costruire gioco ma era proprio quello che ci serviva per preparare al meglio la partita con il Torino. Ci aspetta un’altra battaglia, per noi sarebbe importante poter contare di nuovo sull’aiuto dei nostri tifosi, con il Bogliasco si sono fatti sentire alla grande”. Per quanto riguarda la formazione, il tecnico ligure può fare affidamento (finalmente) su tutti i suoi effetti al meglio della forma. Anche il centroboa montenegrino Nikola Vukcevic ha pienamente smaltito l’infortunio alle costole e sabato a Camogli con la Pro Recco ha deliziato la platea con alcune giocate di alta scuola. Rientrerà nei tredici Michele Mezzarobba, dopo un turno di riposo. Piccardo ha già la idee chiare su quale sarà la chiave tattica del match: “Dovremo giocare una partita di notevole dinamismo, tenere alto il ritmo, spingere le transizioni e ripartire più velocemente possibile. In attacco servirà ordine e sarà fondamentale sfruttare con cinismo le occasioni”. Sono due i precedenti in stagione tra Torino 81 e Pallanuoto Trieste, entrambe le volte è arrivato un successo alabardato: 13-6 in Coppa Italia a Savona e il 10-11 della Monumentale dello scorso 17 dicembre, gara decisa da un gol di Niccolò Rocchi arrivato a 5’’ dalla fine. 

 

QUI TORINO 81 La neopromossa compagine allenata da Simone Aversa sta disputando un torneo di buon livello. Grazie alla vittoria casalinga di sabato scorso sulla lanciata Acquachiara (11-8), i piemontesi sono saliti a quota 18 punti in classifica, a 2 punti appena di distanza dalla zona play-out. E si presentano alla “Bruno Bianchi” con tutte le intenzione di conquistare un risultato positivo. Anche se in trasferta non vincono dal 26 novembre del 2016, quando si imposero al Foro Italico di Roma (8-11) su una Lazio lontana parente di quella brillante vista all’opera nel girone di ritorno. La compagine piemontese è ben attrezzata soprattutto nel reparto esterni. Fari puntati sui vari Ivan Vuksanovic, uno dei veterani del Torino 81, trascinatore l’anno scorso nella cavalcata promozione e autore di 30 gol in campionato. Il mancino Tommaso Seinera, altro pilastro del gioco piemontese. Il croato Rene Bezic, un passato tra Roma Vis Nova, President Bologna e Plebiscito Padova, sempre molto pericoloso al tiro. Francesco Gaffuri, che Piccardo ha allenato a Como negli anni del doppio salto dalla B alla A1. Il più piccolo del fratelli Presciutti, Daniel, che proprio sabato scorso ha affossato le velleità dell’Acquachiara con una spettacolare doppietta. Mentre nella posizione di centroboa dovrebbe piazzarsi il serbo Petar Filipovic, fisico da corazziere ma qualche problema fisico che l’ha tenuto fermo nelle ultime 3 partite. Sergio Oggero la sua alternativa sui due metri.  

 

GLI ARBITRI La sfida tra Pallanuoto Trieste e Torino 81 sarà diretta da Fabio Collantoni di Porto Santo Stefano e Arnaldo Petronilli di Roma. Delegato Michele Ingannamorte.

 

COME SEGUIRE LA PARTITA Servirà tanto tifo agli alabardati, quindi tutti in piscina per sostenere la squadra. In ogni caso, dalle ore 18.00 la pagina Facebook della Pallanuoto Trieste (www.facebook.com/pallanuototrieste) pubblicherà gli aggiornamenti live sul confronto tra alabardati e piemontesi.

 

OSPITI IN PISCINA Seguirà la partita da bordo vasca una folta delegazione del Primorje Football Club: la squadra giallorossa, guidata dal mister Davide Ravalico, ha appena festeggiato il salto in Promozione, dopo aver vinto con ampio margine il campionato di Prima Categoria. 

 

LA GIORNATA Mancano quattro turni al termine delle regular-season e in zona play-out regna ancora l’incertezza. La giornata si aprirà con il match delle ore 15.00 tra Ortigia Siracusa e Canottieri Napoli, siciliani a caccia dei tre punti contro una squadra relativamente tranquilla. Alle 18.00 il Quinto si giocherà le ultimissime possibilità di agganciare la salvezza diretta nel derby ligure con il Bogliasco, mentre Acquachiara e Lazio si affronteranno in un interessante scontro diretto tra due rivali della Pallanuoto Trieste. L’An Brescia sarà impegnato sul campo di un Savona quasi sicuro del sesto posto, mentre alle 19.30 il Posillipo (prossimo avversario degli alabardati) ospiterà la Roma Vis Nova. Sempre alle 19.30 andrà in scena il big-match di giornata, ovvero la sfida tra Sport Management e una Pro Recco arrivata a quota 71 vittorie consecutive in A1. 

 

LA CLASSIFICA Pro Recco sempre a punteggio pieno, in zona final-six è praticamente tutto deciso. Pro Recco 66, An Brescia 61, Sport Management 55, Posillipo 43, Canottieri Napoli 42, Rn Savona 32, Pallanuoto Trieste 24, Acquachiara 24, Roma Vis Nova 20, Ortigia Siracusa 20, Lazio 19, Torino 81 18, Bogliasco 16, Sc Quinto 7.

Potrebbe interessarti anche
L'Ortigia si scioglie alla "Bianchi", una grande Trieste coglie un successo di prestigio (11-10)
Non basta una grande rimonta. Alla "Bianchi" Trieste cede di misura alla Rn Florentia (12-13)