A1 MASCHILE

Sconfitta di misura in Liguria, la Pallanuoto Trieste cade sul campo della Rn Savona (7-6). L'allenatore Bettini: "Gara combattutissima, bella prestazione ma non è bastato. Adesso siamo appesi ad un filo"

Evitare i play-out (che si giocheranno proprio a Trieste assieme alla final-six scudetto tra il 23 e il 26 maggio) diventa impresa quasi impossibile. Tripletta di Petronio, per i padroni di casa decisiva la doppietta di Milakovic

Sconfitta esterna per la Pallanuoto Trieste nell’undicesima (terzultima) giornata di ritorno della serie A1 maschile. La squadra alabardata è stata battuta dalla Rn Savona per 7-6 e adesso evitare i play-out salvezza (che si giocheranno assieme alla final-six scudetto proprio a Trieste tra il 23 e il 26 maggio) diventa impresa quasi impossibile. “È stata una partita combattutissima praticamente fino all’ultimo secondo, la squadra ha prodotto una bella prestazione - commenta a fine match l’allenatore Daniele Bettini - ma loro sono stati più bravi e fortunati di noi e hanno conquistato il bottino pieno. Adesso siamo appesi ad un filo”.
Tensione alle stelle e duri scontri fisici fin dal primo sprint. Gli alabardati passano dopo appena 53’’ di gioco con una secco diagonale di Petronio in superiorità numerica (0-1). Mezzarobba pesca Vico sui 2 metri per lo 0-2, poi Giovanni Bianco accorcia con l’uomo in più (1-2). E proprio allo scadere del tempo Oliva salva il vantaggio ospite.
La seconda frazione si apre con il 2-2 di Vuskovic (in superiorità), il Savona trova il primo vantaggio con Giacomo Novara da boa (3-2 a 5’30’’ dalla fine del tempo). Petronio risponde immediatamente con una botta dalla distanza (3-3), gli ospiti tornano avanti grazie ad un gol di Panerai con l’uomo in più proprio a 3’’ dalla sirena. A metà gara Trieste conduce sul 3-4. Manca però almeno una sanzione su Giovanni Bianco, autore di un brutto fallo su Vico (colpo agli occhi). Episodio che ha penalizzato Trieste.
Nella terza frazione il Savona ribalta la situazione. Ettore Novara impatta (4-4 in superiorità) e Piombo (di nuovo in superiorità) firma il sorpasso ligure sul 5-4. I triestini faticano in attacco e serve un rigore di Petronio, guadagnato da Vico, per il 5-5 a 41’’ dalla fine del tempo. Ma Milakovic con l’uomo in più scrive 6-5 praticamente sulla sirena. Si entra nell’ultimo periodo con i liguri sul prezioso +1. Passano 3’30’’ e di nuovo Milakovic mette in porta il pesantissimo gol del 7-5. Mezzarobba in superiorità accorcia a stretto giro (7-6) ma la rimonta degli ospiti non si completa. E i liguri festeggiano così un successo fondamentale in chiave salvezza. "I ragazzi hanno dato tutto, la prova è stata sicuramente buona - conclude il d.s Andrea Brazzatti - purtroppo nemmeno la buona sorte ci ha sorriso, con un paio di gol presi su deviazione". 
La Pallanuoto Trieste tornerà in campo sabato 11 maggio, quando nella penultima giornata di ritorno affronterà alla “Bianchi” la capolista An Brescia (ore 18.00).

RN SAVONA - PALLANUOTO TRIESTE 7-6 (1-2; 2-2; 3-1; 1-1)
RN SAVONA:
Soro, Patchaliev, Grossi, Vuskovic 1, L. Bianco, Corio, Piombo 1, Milakovic 2, G. Bianco 1, G. Novara 1, E. Novara 1, Colombo, Missiroli. All. Angelini
PALLANUOTO TRIESTE: Oliva, Podgornik, Petronio 3, Ferreccio, Giorgi, Panerai 1, Gogov, Mladossich, Vico 1, Mezzarobba 1, Spadoni, Rocchi, Persegatti. All. Bettini
Arbitri: Centineo e Lo Dico
NOTE: usciti per limite di falli Podgornik (T) nel terzo periodo e Piombo (S) nel quarto periodo; superiorità numeriche Rn Savona 5/13, Pallanuoto Trieste 3/10 + 1 rigore; spettatori 500 circa

Potrebbe interessarti anche
Ultima di regular-season. Domenica 26 maggio (ore 14.30) la Pallanuoto Trieste sarà impegnata sul campo del Lerici Sport
Under 20: spettacolo al Foro Italico. La Pallanuoto Trieste è tra le otto squadre più forti d'Italia!