A1 MASCHILE

Serie A1 maschile: ecco il calendario, si parte sabato 26 settembre.

Per la Pallanuoto Trieste esordio a Bogliasco, prima in casa il 3 ottobre con il Posilippo. La Pro Recco arriverà il 5 dicembre. Piccardo: "Inizio insidioso, subito contro squadre forti"

Sarà il Rn Bogliasco il primo avversario della Pallanuoto Trieste nella serie A1 maschile 2015/2016. La Federnuoto infatti ha diramato il calendario della 97esima edizione del massimo campionato nazionale e la neopromossa compagine alabardata esordirà sabato 26 settembre nella piscina della forte squadra ligure. La prima casalinga alla Bruno Bianchi è in programma sabato 3 ottobre, quando a Sant’Andrea arriverà una delle “big” della waterpolo italiana, ovvero il Posillipo, detentore della Coppa Len. Il 10 ottobre, a Verona, il derby del Triveneto con lo Sport Management, terzo lo scorso anno. L’An Brescia vice-campione d’Italia farà capolino a Trieste il 21 novembre, mentre la scudettata Pro Recco (campione d’Europa in carica) giocherà alla Bruno Bianchi il 5 dicembre. Il girone d’andata si chiuderà il 30 gennaio 2016, con la sfida casalinga alla Lazio.
Sono quindi 14, e non 12 come la scorsa stagione, le squadre impegnate nella serie A1 maschile. La regular-season terminerà il 21 maggio, poi play-off e play-out, ma con una formula radicalmente diversa rispetto al passato. Lo scudetto se lo giocheranno le prime sei classificate in una final-six (con sede da definire) in programma tra il 26 e il 28 maggio, mentre la Coppa Italia verrà assegnata in una final-four il 18 e il 19 marzo tra le prime quattro al termine del girone di andata. Ecco invece il regolamento riguardo alla salvezza: l’ultima in graduatoria retrocederà in serie A2, mentre le squadre classificate dalla penultima alla quintultima posizione si affronteranno in una final-four, che si giocherà nelle stesse date e nella stessa sede della final-six scudetto, che decreterà la seconda retrocessa.
La regular-season prevede 3 turni infrasettimanali: mercoledì 4 novembre (alla Bianchi arriverà la Rn Florentia), mercoledì 5 marzo e mercoledì 20 aprile. Ci saranno due lunghe soste, non si giocherà infatti tra il 12 dicembre e il 30 gennaio, e tra il 12 marzo e il 16 aprile 2015, per permettere lo svolgimento del torneo di qualificazione alle Olimpiadi di Rio, che vedrà impegnata anche l’Italia di Sandro Campagna. L’inizio delle gare del sabato è fissato alle ore 16.00, mentre nei turni infrasettimanali si giocherà alle 19.30. E’ in fase di definizione l’accordo con Rai Sport, che fino alla scorsa stagione trasmetteva in diretta al venerdì sera la partita più interessante della giornata.
“Non è un inizio per nulla facile – esclama l’allenatore della Pallanuoto Trieste Stefano Piccardo – andiamo subito a Bogliasco, sul campo di una delle squadre più ostiche da affrontare nella corsa salvezza, poi ospitiamo il Posilippo che ha appena vinto la Coppa Len, andiamo a Verona per affrontare una sicura pretendente alla final-six e poi a Trieste arriva la Canottieri Napoli, che quest’anno farà le coppe europee. Insomma, ci poteva andare un po’ meglio, anche perché siamo una neopromossa e con poca esperienza nella categoria. Ci faremo comunque trovare pronti”.

Potrebbe interessarti anche
Ultima di regular-season. Domenica 26 maggio (ore 14.30) la Pallanuoto Trieste sarà impegnata sul campo del Lerici Sport
Under 20: spettacolo al Foro Italico. La Pallanuoto Trieste è tra le otto squadre più forti d'Italia!