Sfida casalinga per le orchette. Domenica 26 febbraio (ore 14.00) alla "Bruno Bianchi" la Pallanuoto Trieste affronta il Promogest Quartu

Attenzione in particolare all'ex azzurra Simona Abbate. Ilaria Colautti: "Loro hanno qualità e tanta esperienza. Abbiamo preparato bene la partita, servirà concentrazione in difesa"

Serviranno grinta e determinazione. Domenica 26 febbraio, nella sesta giornata di andata della serie A2 femminile (girone Nord), la Pallanuoto Trieste affronterà davanti il pubblico della “Bruno Bianchi” il Promogest Quartu (Cagliari). Inizio previsto alle ore 14.00.

Avversario ostico per le orchette alabardate, desiderose di riscattare la prestazione poco brillante di Genova col Locatelli, culminata in una netta sconfitta (12-4). La squadra di Ilaria Colautti si è allenata bene in settimana, analizzando prima di tutto quello che non ha funzionato nella trasferta ligure di domenica scorsa. “Abbiamo un po’ fatto il punto della situazione – spiega l’allenatrice della Pallanuoto Trieste – cercando di capire perché non siamo riuscite ad esprimerci come sappiamo. Poi però ci siamo concentrati sulla sfida con il Promogest, che si preannuncia piuttosto insidiosa”. La squadra sarda infatti può contare su diverse atlete di esperienza ed abituate a giocare a questi livelli. Il pericolo numero uno è sicuramente Simona Abbate, 14 gol in campionato, ex nazionale azzurra e campionessa d’Europa nel 2012 a Eindhoven, tanti anni trascorsi in A1 tra Padova, Roma, Rapallo (nel 2012 ha vinto scudetto, Coppa Italia e Champions Cup) e Messina. Il Promogest è reduce dalla sconfitta casalinga con il forte Como (10-13), ma in classifica ha già accumulato 9 punti, 3 in più rispetto alla Pallanuoto Trieste.

“Le sarde hanno buone qualità e una giocatrice di categoria superiore come la Abbate – continua Ilaria Colautti – che ovviamente dovremo marcare con particolare attenzione. Abbiamo preparato bene questa partita, sappiamo che dovremo restare sempre molto concentrate in difesa e commettere meno errori possibile”. Per quanto riguarda la formazione, dovrebbe rientrare nelle tredici il portiere Gioia Krasti. La direzione arbitrale è stata affidata al fischietto Michele Alessandroni. 

Potrebbe interessarti anche
Rinviato l'inizio dei campionati di A1 maschile e A1 femminile
Pallanuoto Trieste-Pro Recco: vademecum per assistere alla partita