A1 MASCHILE

Sfida per la Champions League, alla "Bianchi" gara-1 tra Trieste e Savona

Inizia la serie che vale la qualificazione alla coppa europea più prestigiosa, inizio ore 20.45. Bettini: "Cresciuti dopo Brescia, teniamo molto a questo obiettivo"

Un’altra serie (al meglio delle tre) da vivere con il cuore in gola. Sabato 21 maggio, in gara-1 della finale per il terzo posto del campionato di serie A1 maschile che vale la qualificazione alla Champions League, alla “Bruno Bianchi” la Pallanuoto Trieste affronterà la Rn Savona. Inizio fissato alle ore 20.45, accesso alla tribuna con prenotazione gratuita (tramite l’app iPrenota), diretta streaming su Vimeo. Importante: per entrare in piscina è obbligatorio indossare una mascherina FFP2.

Qui Pallanuoto Trieste
Sfumata per un soffio la finale scudetto, la squadra sponsorizzata Samer & Co. Shipping ha un altro obiettivo importantissimo da conquistare, ovvero l’ingresso nella coppa europea più prestigiosa. Non sarà per nulla facile, considerato che la Rn Savona (quarta al termine della in regular-season) è compagine completa e con diverse individualità di spessore internazionale. Rientrato nella notte di mercoledì da Brescia, il gruppo di Daniele Bettini ha badato a recuperare dal punto di vista fisico. “Siamo reduci da partite molto dispendiose - spiega l’allenatore alabardato - dobbiamo per prima cosa ricaricare le batterie”. Dopo una nuotata defaticante giovedì mattina, solo da venerdì la squadra ha iniziato a preparare il confronto con i temibili biancorossi liguri. Ancora Bettini: “Abbiamo poco tempo per lavorare, ci faremo trovare pronti. Certamente sarà un confronto complicato, allo stesso tempo però sono convinto che dalla serie con il Brescia ne usciamo più forti. Abbiamo disputato tre gare di altissimo livello, maturando la consapevolezza di potercela giocare alla pari con i campioni d’Italia in carica. Siamo cresciuti in termini di esperienza e fiducia nei nostri mezzi. Il Savona è forte, senza dubbio. Ora davanti a noi c’è l’obiettivo Champions, ci teniamo davvero tanto e cercheremo di raggiungerlo a tutti i costi”. Difficile ipotizzare quale formazione manderà in acqua Bettini, per fortuna il giudice sportivo ha comminato solo un’ammonizione a Ivan Buljubasic e Ivo Bego, espulsi per proteste sul finire di gara-3 con il Brescia. Il difensore e il centroboa croato quindi saranno del match.

L’avversario: Rn Savona
La compagine guidata da Alberto Angelini è stata eliminata in due partite in semifinale scudetto dalla Pro Recco. Se in gara-1 i biancorossi erano andati sotto per 14-6, in gara-2 il Savona ha costretto agli straordinari i campioni d’Europa, che l’hanno spuntata per 7-9. Un’ulteriore conferma del valore di una rosa che può contare sul talento di un fuoriclasse come Guillermo Molina, sulla regia dell’esperto Valerio Rizzo, sulle capacità realizzative di Andrea Fondelli, uomo da 54 gol in campionato, e sulla qualità del mancino Eduardo Campopiano. Accanto a loro si muove una truppa di giovani talenti, tra i quali spicca senza dubbio il 2002 Matteo Iocchi Gratta. In marcatura c’è l’ex Trieste Niccolò Rocchi, il centroboa è il solido Lorenzo Bruni. Tre i confronti stagionali tra le due formazioni: 12-12 in Coppa Italia, poi doppio successo ligure per 13-16 alla “Bianchi” e 14-9 alla “Zanelli” lo scorso 26 marzo.

Gli arbitri
La sfida tra Pallanuoto Trieste e Rn Savona sarà diretta da Bruno Navarra e Mirko Schiavo, delegato Dante Saeli.

Potrebbe interessarti anche
Pallanuoto Trieste premiata dal Comune. Il presidente Enrico Samer: "Non ci basta, vogliamo migliorarci"
Europeo U19F, con l'Italia anche Giorgia Klatowski e Grace Marussi