A1 MASCHILE

Si gioca il turno infrasettimanale. Mercoledì 22 febbraio trasferta in Liguria per la Pallanuoto Trieste, che nella piscina di Albaro (ore 20.00) affronterà un Quinto bisognoso di punti. Gara senza dubbio insidiosa

Gli alabardati sono reduci dalla bruciante sconfitta di Roma. L'allenatore Stefano Piccardo: "E' un frangente complicato, nelle difficoltà emergono le qualità del gruppo. Ci attende un'altra battaglia".

Dimenticare la sconfitta di Roma. Mercoledì 22 febbraio, nella terza giornata di ritorno del campionato di serie A1 maschile 2016/2017, la Pallanuoto Trieste sarà impegnata a Albaro (Genova) per affrontare il Quinto, fanalino di coda della classifica ma compagine in netta crescita sotto il piano del gioco e bisognosa di punti. Inizio fissato alle ore 20.00

 

QUI PALLANUOTO TRIESTE La squadra sponsorizzata Samer & Co. Shipping vive un momento molto particolare. Il capitombolo del Foro Italico ha senza dubbio complicato la corsa al sesto posto (Savona e Posillipo restano a +5 sugli alabardati, e i partenopei hanno anche una partita da recuperare) ma l’aspetto che più preme all’allenatore Stefano Piccardo, al di là delle questioni di classifica, è quello del gioco espresso dalla sua squadra. “Creiamo tanto ma finalizziamo poco – spiega senza troppi giri di parole il tecnico ligure – da questo punto di vista dobbiamo assolutamente migliorare. L’avevo già detto prima della partita di Roma, ci serve un maggiore controllo del gioco. Sabato abbiamo faticato, per lunghi tratti del match ci siamo fatti trascinare nella bagarre. A Genova questo non deve accadere”. Analizzata la partita con la Vis Nova, capitan Giorgi e compagni hanno soprattutto badato a recuperare le energie. Qualche grattacapo per l’allenatore alabardato arriva anche dall’infermeria, con il centroboa montenegrino Nikola Vukcevic ancora sofferente per una botta incassata al Foro Italico. Piccardo guarda oltre. “Non è un frangente particolarmente favorevole della nostra stagione, abbiamo giocato tante partite e la stanchezza si fa sentire. Ma è proprio nelle difficoltà che emergono le qualità del gruppo. Col Quinto ci attende una battaglia, bisognerà dare tutto per conquistare un risultato positivo”. Dal punto di vista tattico, l’allenatore della Pallanuoto Trieste ha individuato la chiave del match: “Davanti al pubblico di casa loro giocano una waterpolo aggressiva, hanno messo in grossa difficoltà il Posillipo che l’ha spuntata solo negli ultimi minuti. Dobbiamo difendere forte, compatti, ordinati e possibilmente concedere poche superiorità numeriche. In attacco, soprattutto con l’uomo in più, servirà più precisione nelle conclusioni”.  Un solo precedente in serie A1 maschile tra le due formazioni, ovvero quello del 29 ottobre scorso, quando alla “Bruno Bianchi” la Pallanuoto Trieste si impose per 11-7.

 

QUI SC QUINTO La classifica parla chiaro per la compagine biancorossa: ultimo posto con 3 punti, frutto di 3 pareggi con Roma Vis Nova (9-9), Bogliasco (6-6) e Lazio (10-10). Ma in casa il Quinto ha messo in seria difficoltà due compagini di alta classifica come Rn Savona e Posillipo. Di sicuro, la squadra allenata da Marco Paganuzzi, meriterebbe qualche punto in più in classifica. I giocatori di maggiore pericolosità sono senza dubbio gli attaccanti Srdjan Aksentijevic (serbo) e Tomislav Primorac (croato), autori rispettivamente di 16 e 18 gol in campionato. Affidabile anche la coppia di centroboa, composta dal belgradese Nikola Eskert e da Alessandro Palmieri. Attenzione poi alle vecchie conoscenze come il portiere Niccolò Scanu, il difensore Armando Turbati, i talentuosi Andrea Amelio e Luca Bittarello, incrociati numerose volte negli anni della serie A2. Inoltre, la difesa del Quinto è la meno perforata tra tutte le squadre invischiate nelle zone basse della classifica. “Hanno diverse buone individualità – conclude Stefano Piccardo – che possono trovare la giocata vincente, in particolare dal perimetro. Hanno bisogno di una vittoria, con noi faranno di tutto per conquistarla”. 

 

COME SEGUIRE LA PARTITA Dalle ore 20.00 la pagina Facebook della società alabardata (www.facebook.com/pallanuototrieste) pubblicherà tutti gli aggiornamenti live sul match della piscina di Albaro.

 

LA GIORNATA Oltre alla sfida tra Quinto e Pallanuoto Trieste, sono due le gare senza dubbio più interessanti in programma nel terzo turno del girone di ritorno. Ovvero il derby napoletano tra Canottieri Napoli e Posillipo, e il confronto delle ore 15.00 tra Ortigia Siracusa e Lazio, con i siciliani che proveranno ad allontanarsi dalla zona play-out e i capitolini dall’ultimo posto in classifica. Pronostico chiuso (o quasi) in An Brescia-Acquachiara, Roma Vis Nova-Sport Management, Rn Savona-Torino e Bogliasco-Recco. 

 

LA CLASSIFICA Pro Recco in testa a punteggio pieno, Posillipo, Acquachiara, Bogliasco e Quinto hanno una partita in meno. Pro Recco 45, An Brescia 40, Sport Management 37, Canottieri Napoli 32, Rn Savona 25, Posillipo 25, Pallanuoto Trieste 20, Roma Vis Nova 17, Acquachiara 15, Ortigia Siracusa 13, Bogliasco 12, Torino 81 10, Lazio 4, Sc Quinto 3.

Potrebbe interessarti anche
L'Ortigia si scioglie alla "Bianchi", una grande Trieste coglie un successo di prestigio (11-10)
Non basta una grande rimonta. Alla "Bianchi" Trieste cede di misura alla Rn Florentia (12-13)