A1 MASCHILE

Si ricomincia con la Canottieri Napoli. Sabato 1 febbraio (ore 19.15) Trieste attende la compagine partenopea

Giallorossi indietro in classifica, ma con gli alabardati hanno sempre vinto. Daniele Bettini: "Loro giocano a viso aperto, dobbiamo imporre la nostra caratura"

Si riparte dopo la lunga sosta. Sabato 1 febbraio, nella dodicesima (penultima) giornata di andata della serie A1 maschile, alla “Bruno Bianchi” la Pallanuoto Trieste ospita la Canottieri Napoli. Inizio fissato alle ore 19.15.

Qui Pallanuoto Trieste
Tanti allenamenti, un torneo (quello vinto nei Paesi Bassi), il common-training con l’An Brescia. La squadra del main-sponsor Samer & Co. Shipping non ha certo lesinato le forze nei due mesi successivi alla trasferta di Salerno, quando lo scorso 7 dicembre venne battuta dai campani nell’ultimo match ufficiale disputato prima della pausa. I ragazzi di Daniele Bettini stanno bene dal punto di vista fisico, con il rientro di Nemanja Vico, reduce dal quinto posto conquistato con la Serbia agli Europei di Budapest, il gruppo è finalmente al completo. C’è soprattutto voglia di dimenticare le due sconfitte che avevano chiuso una prima parte di campionato comunque molto positiva. “Attenzione alla Canottieri - avvisa l’allenatore della Pallanuoto Trieste - ci attende una partita difficile, dopo così tanto tempo senza giocare le incognite sono tante. Loro sono indietro in classifica, ma hanno comunque buone qualità e affrontano tutte le partite a viso aperto, senza particolari assilli”. Il tecnico ligure pensa anche agli aspetti tattici del confronto con i giallorossi: “Loro si esprimono bene in velocità, difendono con una zona molto aggressiva e sono rapidi a ripartire in controfuga. Servirà tanta pazienza in attacco e soprattutto dovremo essere bravi a imporre la nostra superiore caratura”. Per quanto riguarda la formazione, tutti gli elementi sono a disposizione e in buone condizioni di forma. Come al solito Bettini scioglierà gli ultimi dubbi soltanto dopo l’allenamento di rifinitura.

Gli avversari: Canottieri Napoli
È una stagione difficile per lo storico sodalizio partenopeo, che dopo 11 giornate di campionato si ritrova in fondo alla classifica con 4 punti, frutto del pareggio (8-8) con la Rn Savona alla prima giornata e il successo (netto 15-10) sulla Rn Florentia ottenuto il 7 dicembre. Una vittoria che ha rilanciato le quotazioni della squadra guidata da Christian Andrè (che in estate ha sostituito Paolo Zizza) in chiave salvezza. Gruppo giovane quello della Canottieri, ma che può contare su alcuni elementi di classe ed esperienza. Come l’affidabile portiere Gabriele Vassallo, il difensore Umberto Esposito, il talentoso Luigi Di Costanzo e il centroboa Biagio Borrelli. I pericoli possono arrivare anche dai due canadesi, Matthew Halajian (15 gol in campionato) e Gaelan Patterson, alla loro prima esperienza con la waterpolo europea. I precedenti tra Pallanuoto Trieste e Canottieri Napoli sono completamente favorevoli alla squadra campana, che in nove scontri diretti tra A1 maschile e Coppa Italia ha ottenuto nove vittorie.

Gli arbitri
La sfida tra Pallanuoto Trieste e Canottieri Napoli sarà diretta da Stefano Pinato di Nervi e Fabio Ricciotti di Roma, delegato Dante Saeli.

La giornata
Penultimo turno di andata ricco di sfide interessanti. Alle 15.00 la Rn Salerno ospita la Rn Savona in un confronto tra squadre che guardano alle zone alte della classifica, a Siracusa c’è il big-match tra l’Ortigia padrona di casa e la capolista Pro Recco. In palio punti pesanti per la salvezza in Telimar Palermo-Posillipo, alle 18.00 con diretta streaming su Waterpolo Channel (www.federnuoto.it/live) il derby capitolino tra Roma Nuoto e Lazio. Lo Sport Management attende il Quinto, mentre l’An Brescia se la vedrà con la Rn Florentia.

Potrebbe interessarti anche
Under 15: la Pallanuoto Trieste batte il Vicenza, terzo successo di fila nel girone A del campionato Triveneto
Parata di stelle alla "Bruno Bianchi". Mercoledì 19 febbraio (ore 20.00) la Pallanuoto Trieste ospita la Pro Recco