A1 MASCHILE

Spareggio per l'Europa con l'Ortigia Siracusa, primo atto alla "Bianchi"

Diretta streaming su Vimeo dalle ore 14.30. Favori del pronistico per i siciliani. Bettini: "Noi ci proveremo"

Un doppio confronto con vista sull’Europa. Sabato 15 maggio, nello gara di andata della finale per il quinto e sesto posto della serie A1 maschile, la Pallanuoto Trieste se la vedrà con la temibile Ortigia Siracusa. Si gioca alla “Bruno Bianchi” con inizio fissato alle ore 14.30, diretta streaming su Vimeo.

Qui Pallanuoto Trieste
Intanto, facciamo un passo indietro. La decisione della Federnuoto di non far disputare la gara Posillipo-Telimar Palermo (rinviata a causa di alcune positività al Covid) considerato l’incombere dei play-off scudetto (che sono già iniziati), ha permesso alla compagine alabardata di conservare il terzo posto in classifica, e la conseguente qualificazione allo spareggio che potrebbe valere un posto per l’Euro Cup la prossima stagione. La formula è quella del doppio confronto, la gara di ritorno è infatti prevista sabato 22 maggio a Siracusa, conterà la differenza reti generale nelle due partite. Impegno in ogni caso davvero duro quello che attende capitan Petronio e compagni, che cercheranno di ribaltare un pronostico che li vede sfavoriti. “Dobbiamo provarci - spiega l’allenatore della Pallanuoto Trieste Daniele Bettini - il morale è alto, abbiamo tanta voglia di dimostrare che ci meritiamo di essere qui”. Il gruppo del main-sponsor Samer & Co. Shipping vive un buon momento di forma, come dimostrato dalla prestazione offerta al cospetto della super Pro Recco. “Noi stiamo bene e siamo in condizione - continua Bettini - siamo cresciuti nel corso delle settimane. Ma attenzione, ci troveremo davanti una formazione fortissima, quest’anno l’Ortigia ha disputato la Champions League, in rosa hanno tanti campioni che hanno vinto medaglie anche alle Olimpiadi. Dovremo essere bravi a contenere la loro qualità, giocando con intelligenza soprattutto dietro, la fase difensiva sarà fondamentale”. Per quanto riguarda la formazione, un paio di avvicendamenti rispetto a quella della trasferta in Liguria: rientrano nei tredici Amel Turkovic e Giovanni Diomei.

L’avversario: Ortigia Siracusa
Iniziamo ovviamente dall’allenatore dei siciliani, ovvero Stefano Piccardo, un tecnico che a Trieste ha fatto cose straordinarie tra il 2014 e il 2017. Non sarà pero presente in panchina e verrà sostituito dalla coppia composta da Martino Abela e Goran Volarevic. Ormai da un paio di stagioni l’Ortigia si è costantemente installata alle spalle delle “big” Pro Recco e An Brescia, in questa stagione gli aretusei hanno avuto l’onore di partecipare alla prestigiosa Champions League, confrontandosi così con l’élite della waterpolo continentale. In Coppa Italia hanno chiuso al quarto posto (battuti nella final-four da An Brescia e poi dal Telimar Palermo ai rigori), e nella seconda fase di campionato si sono dovuti accontentare del terzo posto, superati dall’An Brescia e del sorprendente Rn Savona. La rosa dell’Ortigia è di altissimo livello. In porta c’è un autentico fuoriclasse, ovvero Stefano Tempesti, capace di vincere praticamente tutto con le squadre di club e la nazionale. In marcatura occhio ad un altro ex alabardato, ovvero Niccolò Rocchi. La fase offensiva è affidata all’estro e alla fantasia di Massimo Giacoppo, all’ex mancino del Settebello Valentino Gallo, al montenegrino Stefan Vidovic e al talento del 2002 Filippo Ferrero. A boa giostrerà l’espertissimo Christian Napolitano, classe 1982.

Gli arbitri
La sfida tra Pallanuoto Trieste e Ortigia Siracusa sarà diretta da Raffaele Colombo e Luca Bianco, delegato Michele Ingannamorte.

Potrebbe interessarti anche
Prenotazioni aperte per assistere alla partita tra Pallanuoto Trieste e An Brescia
Orchette scatenate alla "Bianchi", Trieste supera il Como Nuoto (16-13)