Trasferta a La Spezia per le giovani "orchette". Domenica 29 gennaio (ore 18.00) la Pallanuoto Trieste se la vedrà con la Marina Militare

Confronto subito importante contro una diretta rivale nella corsa alla salvezza. Ilaria Colautti: "Dovremo fare meglio in difesa. Voglio più attenzione e più coesione nel pressing"

Trasferta in Liguria per una sfida già molto delicata. Domenica 29 gennaio, nella seconda giornata di andata della serie A2 femminile (girone Nord), la Pallanuoto Trieste sarà impegnata nella piscina “Aldo Mori” di La Spezia per affrontare la Marina Militare. Inizio fissato alle ore 18.00.

Le “orchette” sono reduci dalla sconfitta all’esordio con il Como, mentre la Marina Militare è stata superata in Sardegna dalla Promogest per 14-5. In chiave classifica, la partita di La Spezia si preannuncia  importante per le atlete di Ilaria Colautti, che se la vedranno con una diretta rivale nella corsa alla salvezza. Il morale nel gruppo è piuttosto alto e il 9-16 incassato domenica scorsa alla “Bianchi” non ha per nulla compromesso la fiducia che regna in casa alabardata. “Perdere ovviamente non fa mai piacere – spiega l’allenatrice della Pallanuoto Trieste Ilaria Colautti – ma nella partita con il Como abbiamo dimostrato di poter dire la nostra in questa categoria. In settimana abbiamo analizzato i tanti errori commessi, a La Spezia servirà più attenzione, soprattutto in fase difensiva”.

Per quanto riguarda la formazione da mandare in vasca contro la Marina Militare, Ilaria Colautti ha ancora qualche dubbio. “Abbiamo dovuto fare i conti di nuovo con qualche atleta influenzata” conferma il tecnico. Di contro, questa volta è stato più semplice preparare la partita. Ancora la Colautti: “In effetti la Marina Militare è una squadra che conosciamo bene, l’abbiamo incontrata molte volte nei campionati giovanili. Sono molto simili a noi, il loro gruppo è composto da tantissime ragazze under, e sul lungo termine puntano al nostro stesso obiettivo, ovvero la salvezza”. La Colautti ha anche individuato la chiave tattica del match: “Chiederò alle mie ragazze di incassare meno gol, col Como ne abbiamo presi 16 e sono francamente troppi. Dobbiamo commettere meno errori possibile e servirà più coesione nel pressing, più aiuti. In fase offensiva siamo maggiormente rodate e tutte possono dare un buon contributo. La differenza in questa partita andrà fatta in difesa”. 

Sarà possibile seguire gli aggiornamenti della sfida di La Spezia sulla pagina Facebook della Pallanuoto Trieste (http://www.facebook.com/pallanuototrieste) dalle ore 18.00.

Potrebbe interessarti anche
Rinviato l'inizio dei campionati di A1 maschile e A1 femminile
Pallanuoto Trieste-Pro Recco: vademecum per assistere alla partita