A1 MASCHILE

Trasferta in Liguria. Sabato 30 novembre (ore 18.00) Trieste affronta il Savona di Rizzo e Molina

Altro difficile banco di prova per gli alabardati quinti in classifica. Daniele Bettini: "Fare un salto di qualità anche in fase difensiva"

Non c’è nemmeno il tempo per rifiatare. Sabato 30 novembre, nella decima giornata della serie A1 maschile, la Pallanuoto Trieste sarà impegnata sul campo della Rn Savona. Si gioca nella piscina “Carlo Zanelli” con inizio fissato alle ore 18.00.

Qui Pallanuoto Trieste
L’importante successo sulla Rn Florentia ha permesso alla Pallanuoto Trieste di rafforzare il quinto posto in classifica. Il calendario di questo ultimo scorcio di 2019 però è fittissimo e incombe già una trasferta davvero molto insidiosa. “Il Savona è una gran bella squadra - spiega l’allenatore Daniele Bettini - con tanti giovani interessanti e due atleti di esperienza e carisma internazionale. In panchina c’è un tecnico tra i più bravi in assoluto e sono reduci dalla vittoria in trasferta con il Posillipo. Insomma, ci attende una vera e propria battaglia”. Per il gruppo del main-sponsor Samer & Co. Shipping si tratta di un altro test molto significativo. Ancora Bettini: “Per noi sarà un esame di maturità. Dobbiamo ancora crescere, la partita con la Florentia ha dimostrato che abbiamo tanto potenziale, ma ci manca il giusto cinismo per chiudere le partite. E per farlo bisogna essere più continui sotto il piano del gioco nell’arco dei quattro tempi”. Il tecnico alabardato ha individuato le chiavi tattiche del match: “Intanto è fondamentale recuperare le energie spese mercoledì sera. Poi, per conquistare un risultato positivo a Savona bisognerà fare un salto di qualità in difesa. Subiamo ancora troppi gol, quindi ai ragazzi chiedo massima attenzione dietro”. La partenza alla volta della Liguria è prevista nel primo pomeriggio di venerdì. Sarà una partita certamente particolare per Kristijan Milakovic, arrivato a Trieste dopo quattro splendide stagioni proprio a Savona.

Gli avversari: Rn Savona
Dopo un positivo 2018/2019 culminato con una tranquilla salvezza, in estate i liguri hanno fatto la voce grossa sul mercato. E una squadra giovane e promettente è stata rinforzata con tre pedine di altissimo livello. Il fuoriclasse spagnolo Willy Molina, arrivato a Savona dopo aver vinto scudetti a ripetizione con il Recco e aver indossato anche la calottina dell’Italia. L’attaccante ex An Brescia Valerio Rizzo, che proprio con i biancorossi ha iniziato la sua straordinaria carriera. Il tiratore mancino Eduardo Campopiano, che due stagioni or sono con la Canottieri Napoli ha anche vinto la classifica cannonieri della A1. L’allenatore Alberto Angelini può quindi contare su una rosa completa in tutti i reparti, dove spicca anche la classe del montenegrino Nebojsa Vuskovic (15 gol in campionato), l’affidabilità dei difensori Federico Piombo e Lorenzo Bianco, la freschezza atletica dei due giovani centroboa Ettore Novara e Simone Bertino. La “Zanelli” è un campo stregato per la Pallanuoto Trieste, che nei quattro precedenti in A1 maschile (dal 2015 in poi) ha sempre perso in casa del Savona.

Gli arbitri
La partita tra Rn Savona e Pallanuoto Trieste sarà diretta da Riccardo Carmignani di Messina e Massimo Calabrò di Macerata.

La giornata
Il big-match del decimo turno è anche l’unico che si gioca alle ore 15.00, il confronto tra la seconda e la quarta in classifica, ovvero Ortigia Siracusa contro An Brescia. Alle 18.00, con diretta streaming su Waterpolo Channel (www.federnuoto.it/live) c’è la sfida tra lo Sport Management e la capolista Pro Recco, con i campioni d’Italia come sempre nettamente favoriti.  Tante le gare dal pronostico incerto, vedi Quinto-Posillipo e Telimar-Lazio (partenopei e palermitani hanno bisogno di punti salvezza), la Roma Nuoto attende il fanalino di coda Canottieri Napoli. Infine la Rn Salerno, prossimo avversario della Pallanuoto Trieste, renderà visita alla Florentia.

Potrebbe interessarti anche
Under 20: Michele Mezzarobba al Mondiale, il talento alabardato giocherà la rassegna iridata in Kuwait
Troppi errori in fase offensiva, alla "Simone Vitale" Pallanuoto Trieste battuta dalla Rn Salerno (8-5)