Travolta l'Aquaria Piove di Sacco (15-4), le "orchette" della Pallanuoto Trieste sempre più sole in vetta alla classifica

Gara senza storia alla "Bruno Bianchi". L'allenatrice Ilaria Colautti: "Abbiamo giocato con determinazione e concentrazione"

La sconfitta con il Plebiscito Padova è solo un ricordo. Pronto riscatto per la Pallanuoto Trieste, che nella sesta giornata del campionato di serie B femminile del Triveneto ha travolto alla “Bruno Bianchi” l’Aquaria Piove di Sacco per 15-4. Le “orchette” di Ilaria Colautti hanno confezionato davvero un’ottima prestazione al cospetto della seconda forza del torneo, nonostante la pesante assenza del capitano Francesca Rattelli. La Pallanuoto Trieste parte fortissimo e dopo il primo periodo è già avanti per 5-1. Le venete provano a reagire, ma le atlete alabardate continuano a giocare su ritmi vertiginosi. Alla fine del terzo periodo la squadra di casa è avanti per 10-3, gara praticamente chiusa con largo anticipo. “Sono contenta per la prestazione – spiega l’allenatrice Ilaria Colautti – le ragazze hanno giocato con concentrazione e determinazione. Bene così, anche se sappiamo che dobbiamo lavorare ancora molto in vista delle difficili partite che ci aspettano”. Il riferimento è ovviamente al campionato Under 17 femminile. Con questi 3 punti, la Pallanuoto Trieste rafforza il primato nella classifica della B femminile a quota 18, con 6 lunghezze di margine sull’Aquaria. La qualificazione ai play-off promozione è sempre più alla portata.

 

PALLANUOTO TRIESTE – AQUARIA 15-4 (5-1; 2-2; 3-0; 5-1)

PALLANUOTO TRIESTE: S. Ingannamorte, Zadeu, Favero, Balestra 1, Tommasi, L. Cergol 3, B. Cergol 5, E. Ingannamorte 2, Guadagnin 1, Klatowski, Jankovic 3, Russignan, Mozina. All. I. Colautti

Potrebbe interessarti anche
Rinviato l'inizio dei campionati di A1 maschile e A1 femminile
Pallanuoto Trieste-Pro Recco: vademecum per assistere alla partita