Troppo forte la Florentia, le "orchette" della Pallanuoto Trieste lottano ma alla "Bianchi" vincono le toscane (8-18)

Gara in equilibrio nella fase iniziale, poi le ospiti fanno pesare la loro maggiore esperienza. Ilaria Colautti: "Le ragazze hanno giocato comunque una buona partita"

La Rn Florentia dimostra tutta la sua forza e passa alla “Bruno Bianchi”. Nella quarta giornata di andata della serie A2 femminile (girone Nord), le “orchette” si sono arrese alla corazzata toscana per 8-18. Troppo evidente la differenza di esperienza tra le due formazioni: la Florentia non a caso è stata costruita per conquistare la promozione in A1, la Pallanuoto Trieste ha lottato con grinta ma le giovani atlete di Ilaria Colautti questa volta non sono riuscite a sovvertire il pronostico. “Abbiamo disputato comunque una buona prestazione – racconta l’allenatrice alabardata subito dopo la fine del match – all’inizio la gara è stata anche equilibrata, poi è emersa la maggior classe delle toscane. Guardiamo avanti e iniziamo subito a pensare prossima importante sfida”. 

La Florentia si presenta alla “Bianchi” con un curriculum di tre nette vittorie nelle prime tre partite disputate e mette subito le cose in chiaro. Vanno a segno Francini e per due volte l’ex azzurra Bartolini, Trieste resta in scia con Russignan: 1-3 alla fine del primo periodo. In apertura di seconda frazione Rorandelli insacca in superiorità numerica il pallone dell’1-4, le “orchette” però sono brave a reagire. La mancina Guadagnin e poi capitan Rattelli rimettono in equilibrio il match (3-4 a 6’14’’ dalla fine del tempo). Equilibrio che però regge una manciata di minuti. Cordovani, Bartolini, Francini (doppietta) e Sorbi firmano un devastante parziale di 0-5 che consente alla Florentia di volare sul 3-9 a metà gara.

Le “orchette” scivolano fino al -9 (3-12) dopo 4’ del terzo periodo, ma trovano la grinta necessaria per rimettersi in careggiata. Due gol di Lucrezia Cergol e un diagonale di Guadagnin permettono alla Pallanuoto Trieste di limitare il passivo sul 6-13 al termine della penultima frazione.

Nel quarto periodo arriva il gol del 7-13 firmato da Beatrice Cergol e il pubblico della “Bianchi” ritrova un di speranza. Ma la Florentia spegne ogni illusione di rimonta con i gol delle solite Francini e Bartolini. 

Domenica 19 febbraio seconda trasferta stagionale in Liguria per la Pallanuoto Trieste, avversario di turno il Locatelli.

 

PALLANUOTO TRIESTE – RN FLORENTIA 8-18 (1-3; 2-6; 3-4; 2-5)

PALLANUOTO TRIESTE: S. Ingannamorte, Zadeu, Favero, Balestra, Klatowski, L. Cergol 2, B. Cergol 1, E. Ingannamorte, Guadagnin 2, Rattelli 1, Jankovic, Russignan 2, Krasti. All. I. Colautti

RN FLORENTIA: Banchelli, Rorandelli 1, Andreini, Cordovani 1, Bonaiuti, Sorbi 3, Francini 5, Curandai 2, Giannetti, Marioni, Bartolini 5, Franconi 1. All. Sellaroli

Arbitro: Alessandroni

NOTE: uscite per limite di falli Rattelli (T) nel terzo periodo, B. Cergol (T) nel quarto periodo; superiorità numeriche Pallanuoto Trieste 5/11, Florentia 7/12 + 1 rigore; spettatori 200 circa

Potrebbe interessarti anche
Rinviato l'inizio dei campionati di A1 maschile e A1 femminile
Pallanuoto Trieste-Pro Recco: vademecum per assistere alla partita