A1 MASCHILE

Tutto facile alla "Bianchi", Trieste regola il Bogliasco con un netto 20-6

Gara in discesa fin dal primo periodo. Bettini: "Giocato con la giusta dose di grinta e concentrazione". Brazzatti: "A Palermo ci attende una battaglia"

Largo successo casalingo per la Pallanuoto Trieste nell’ottava giornata del campionato di serie A1 maschile. Alla “Bruno Bianchi” la squadra sponsorizzata Samer & Co. Shipping ha superato il Bogliasco per 20-6, al termine di un match praticamente dominato. Gli alabardati agguantano in classifica a quota 18 punti Ortigia Siracusa e Rn Savona, che assieme al Telimar Palermo inseguono l’An Brescia (21) e la capolista Pro Recco (da sola in vetta con 24 punti).
“Abbiamo affrontato la gara con la giusta dose di grinta e concentrazione - spiega l’allenatore Daniele Bettini - pensiamo già al prossimo impegno, abbiamo poche ore per prepararci. In questo periodo va così, ci piace”.
Bettini è costretto a rinunciare a capitan Petronio (influenzato) e concede tanti minuti al 2006 Liprandi, i padroni di casa non vogliono sorprese e partono fortissimo. Nel giro di 4’ è già 4-0 grazie alle reti di Mladossich, Mezzarobba (capitano di giornata), Inaba e Razzi con l’uomo in più. Puccio su rigore e Guidaldi provano a tenere a galla il Bogliasco, Mezzarobba finalizza una superba azione in superiorità: 5-2 alla fine del primo periodo. La Pallanuoto Trieste chiude i conti già nella seconda frazione. Il ritmo degli alabardati è indiavolato, Inaba e Valentino con una staffilata sotto la traversa fanno 7-2, Oliva sventa un uomo in più ligure, Mezzarobba, Mladossich, Bego e di nuovo Mladossich allungano il parziale sul 6-0, che vuol dire 11-2. Puccio su rigore accorcia sull’11-3 al cambio di campo.
Nella terza frazione tra i pali c’è Ghiara, che si distingue per diversi buoni interventi. Trieste comunque non alza il piede dall’acceleratore. Mladossich scrive 12-3, Guidaldi sigla il 12-4, Razzi inventa il 13-4 e mette in porta il 14-4. Negli ultimi 8’ vanno in gol Podgornik (due volte), il solito Inaba, Razzi e Bego, per i liguri da registrare le segnature di Brambilla e Blanchard. Alla sirena finale il punteggio recita 20-6. “Buona prova corale - chiude il d.s. Andrea Brazzatti - ora prepariamoci ad una battaglia in Sicilia”.
Sabato 10 dicembre la Pallanuoto Trieste sarà di scena sul campo del Telimar Palermo (ore 15.00).

PALLANUOTO TRIESTE - BOGLIASCO 20-6 (5-2; 6-1; 3-1; 6-2)
PALLANUOTO TRIESTE:
Oliva, Podgornik 2, Liprandi, Buljubasic, Vrlic, Valentino 1, Bego 2, Mezzarobba 3, Razzi 4, Inaba 4, Bini, Mladossich 4, Ghiara. All. Bettini
BOGLIASCO: Prian, Bottaro, Mazzetti Broggi, Gavazzi, Blanchard 1, Guidaldi 2, Mudrazija, Brambilla 1, Boero, Oliveri, Puccio 2, Canepa, Di Donna. All. Magalotti
Arbitri: Nicolai e L. Bianco
NOTE: uscito per limite di falli Mazzetti Broggi (B) nel quarto periodo; superiorità numeriche Pallanuoto Trieste 8/13+1 rigore, Bogliasco 1/6+2 rigori

 

Potrebbe interessarti anche
Trieste vuole ripartire, alla "Bianchi" sfida alla Distretti Ecologici Roma
Orchette sul campo del Rapallo, confronto diretto per il quarto posto