Attività giovanile

Under 15 femminile: a Roma quattro vittorie di fila, le "orchette" della Pallanuoto Trieste conquistano la qualificazione alle finali scudetto di Padova.

L'allenatrice Ilaria Colautti: "Giocato con autorità, ora proveremo a fare meglio dell'anno scorso"

Il sogno delle "orchette" continua. La Pallanuoto Trieste infatti conquista per il secondo anno consecutivo l'accesso alle finali scudetto della categoria Under 15 femminile, grazie ad un gruppo di ragazze che nel corso di questa stagione hanno compiuto notevolissimi miglioramenti. La trasferta di Roma, quattro vittorie su quattro partite disputate, rappresenta la più chiara conferma. Andiamo con ordine.
Dopo il secondo posto ottenuto nel campionato del Triveneto (dietro al forte Plebiscito Padova) il gruppo di Ilaria Colautti si è recato a Roma per affrontare lo spareggio di qualificazione al girone di semifinale nazionale col Rapallo. Le "orchette" hanno sfornato una prestazione quasi perfetta, si sono imposte sulle liguri per 11-6 e sono così rimaste nella capitale, con l'obiettivo di conquistare uno dei due posti validi per la qualificazione alle finali scudetto. Missione compiuta con disinvoltura e autorità. Tre vittorie piuttosto nette (12-4 alle padroni di casa del Sis Roma, 13-9 al Pescara e 14-4 al Varese), primo posto nel girone e biglietto per Padova staccato. Proprio nella città veneta, tra il 6 e il 9 agosto, si disputeranno le finali scudetto: due gironi da 4 squadre, la Pallanuoto Trieste se la vedrà con Rn Florentia, Blu Team Catania e Orizzonte Catania, le prime due si qualificano alle semifinali, dove troveranno le due migliori del gruppo composto da Rn Bogliasco, Sis Roma, Plebiscito Padova e Marina Militare.
"Prima di pensare alle finali - dichiara l'allenatrice delle "orchette" Ilaria Colautti - ci godiamo questa qualificazione. A Roma tutto è andato benissimo, abbiamo vinto quattro partite sempre controllando la situazione e ho potuto far giocare anche le più piccole. E' il secondo anno di fila che centriamo le finali scudetto, vuol dire che stiamo lavorando nel modo giusto. Adesso Padova, l'obiettivo sarà quello di fare meglio dell'ottavo posto del 2015, certamente il gruppo è più consapevole dei propri mezzi. Vedremo dove saremo in grado di arrivare".

 

Spareggio
PALLANUOTO TRIESTE - RAPALLO 11-6

(4-2; 3-1; 2-0; 2-3)
PALLANUOTO TRIESTE:
S. Ingannamorte, Zadeu 1, Favero 2, Mozina, Tommasi, L. Cergol 3, Klatowski 1, Mancini, Guadagnin 1, Somma, Jankovic 2, Russignan 1, Gregorutti, Marussi. All. I. Colautti

 

Girone di semifinale nazionale
PALLANUOTO TRIESTE - SIS ROMA 12-4

(2-0; 4-1; 1-2; 5-1)
PALLANUOTO TRIESTE:
S. Ingannamorte, Zadeu, Favero 4, Mozina, Tommasi, L. Cergol 3, Klatowski 1, Mancini, Guadagnin, Somma, Jankovic 4, Russignan, Gregorutti, Marussi. All. I. Colautti

 

PESCARA - PALLANUOTO TRIESTE 9-13

(2-4; 3-3; 2-2; 2-4)
PALLANUOTO TRIESTE:
S. Ingannamorte, Zadeu, Favero 1, Mozina, Tommasi, L. Cergol 5, Klatowski 1, Mancini, Guadagnin, Somma, Jankovic 5, Russignan 1, Gregorutti, Marussi. All. I. Colautti

 

PALLANUOTO TRIESTE - VARESE 14-4

(3-1; 5-0; 1-2; 5-1)
PALLANUOTO TRIESTE:
S. Ingannamorte, Zadeu 1, Favero 3, Mozina, Tommasi 1, L. Cergol 4, Klatowski 1, Mancini, Guadagnin, Somma, Jankovic 4, Russignan, Gregorutti, Marussi. All. I. Colautti

Potrebbe interessarti anche
Il 2019 si chiude in trasferta. Sabato 7 dicembre (ore 18.00) la Pallanuoto Trieste rende visita al Salerno
Prima prova regionale a Gorizia. Bernardi abbassa tutti i suoi personali, bene anche Antonione