A1 MASCHILE

Venerdì 2 ottobre alla "Bruno Bianchi" la Pallanuoto Trieste ospita il blasonato Posillipo.

Si gioca alle 20.50, diretta su Rai Sport 2. Grummy pronto all'esordio. Piccardo: "Buslje, Klikovac, Gallo e tanti altri. Loro sono fortissimi"

Obiettivo riscattare Bogliasco, ma sarà durissima. Altro anticipo televisivo per la Pallanuoto Trieste, che venerdì 2 ottobre alla “Bruno Bianchi”, con inizio fissato alle ore 20.50 e ingresso gratuito, ospiterà il Posillipo Napoli nella seconda giornata di andata del campionato di serie A1 maschile 2015/2016. Il match sarà trasmesso in diretta da Rai Sport 2, con la telecronaca di Dario Di Gennaro e Francesco Postiglione. Si tratta di una sfida davvero difficile quella che attende capitan Giorgi e compagni, reduci dal pesante capitombolo all’esordio in Liguria, che se la vedranno con una delle squadre più blasonate dell’intero panorama internazionale e detentrice dell’Euro Cup.

 

QUI PALLANUOTO TRIESTE E’ stata una settimana senza dubbio molto particolare in casa alabardata, probabilmente una delle più complicate (se non la più complicata in assoluto) da un anno e mezzo a questa parte. La sberla rimediata a Bogliasco, per di più in diretta televisiva, ha senza dubbio riportato la squadra con i piedi per terra. I ritmi di gioco, l’intensità, la velocità di esecuzione, l’impatto fisico della serie A1 sono di tutto un altro pianeta rispetto alla serie A2. Il gruppo di Stefano Piccardo comunque si è allenato con grande intensità, il morale è tornato alto in fretta, alla squadra si è unito anche l’ultimo colpo di mercato operato dalla società, ovvero Grummy Gustavo Guimaraes, sbarcato a Trieste dopo aver giocato con il Sesi San Paolo (e perso di misura) la finalissima del campionato brasiliano, vinta dal Botafogo di Soro e Perrone. “Ci siamo preparati bene alla sfida con il Posillipo - spiega Stefano Piccardo - il common-training con il Primorje Rijeka è stato molto utile in questo senso, dobbiamo abituarci ad affrontare squadre di caratura superiore. I napoletani sono davvero molto forti, hanno un top-player di livello mondiale come Buslje, una boa fortissima come Klikovac, il mancino della nazionale azzurra Gallo. Faremo tanta fatica, ma il nostro compito è quello di provare a restare in partita il più possibile e soprattutto riscattare la brutta prestazione di Bogliasco. L’entusiasmo non ci manca, ovviamente avremo tanto bisogno del tifo del nostro pubblico. Mi auguro di vedere la piscina strapiena venerdì sera”. Per quanto riguarda la formazione della Pallanuoto Trieste, praticamente nessun dubbio per l’allenatore ligure. Ancora fuori per infortunio Elia Spadoni, Grummy Gustavo Guimaraes è pronto all’esordio con la calottina alabardata e prenderà il posto di Amel Turkovic. Gli altri 12 saranno gli stessi che sono scesi in vasca la scorsa settimana a Bogliasco.

 

QUI POSILLIPO La squadra napoletana è destinata ad un campionato di vertice. Dopo aver vinto l’Euro Cup lo scorso aprile, nella finale tutta italiana con l’Acquachiara, conquistando così l’unico trofeo internazionale che mancava in bacheca, il Posillipo si è ulteriormente rinforzato. Dallo Jug Dubrovik è arrivato Andro Buslje, campione olimpico con la Croazia a Londra 2012, uno dei marcatori più forti al mondo. Il reparto degli esterni è stato puntellato con lo spalatino Jerko Marinic-Kragic, che sabato scorso ha esordito con una tripletta nel 13-6 rifilato alla Roma Vis Nova, mentre nel ruolo di centroboa è stato confermato Filip Klikovac, titolare nel Montenegro. Occhi puntati anche su Valentino Gallo, il capitano posillipino e mancino dell’Italia campione del mondo a Shanghai 2011, argento alle Olimpiadi di Londra 2012 e bronzo agli Europei di Budapest del 2014. C’è da far tremare le vene ai polsi.
“Il Posilippo è una grande squadra - analizza Piccardo – poco altro da aggiungere. Rispetto all’anno scorso sono anche più forti. Dovremo cercare di limitare Buslje, che nella difesa a pressing sulla boa è tra i migliori al mondo e in superiorità numerica, sul secondo palo, è devastante, e Klikovac. Solo loro i due osservati speciali. Poi c’è Gallo, lo conosciamo tutti, il rientrante Dolce, i vari Saccoia, Cuccovillo. Reggere nei confronti individuali sarà dura, in qualche modo ci dovremo provare”. Il tecnico Mauro Occhiello comunque dovrà fare a meno del portiere Negri e di Renzuto Iodice.

 

GLI ARBITRI La sfida della “Bruno Bianchi” tra Pallanuoto Trieste e Posillipo sarà diretta dagli arbitri Marco Piano di Genova e Mario Bianchi di Roma; delegato Domenico De Meo.

 

COME SEGUIRE LA PARTITA La società, lo staff tecnico e soprattutto i giocatori della Pallanuoto Trieste sperano che la tribuna dell’impianto di Sant’Andrea possa riempirsi come durante i fantastici play-off promozione. Il pubblico infatti può rappresentare l’autentico valore aggiunto per la rincorsa salvezza degli alabardati. Il match col Posillipo sarà trasmesso in diretta da Rai Sport 2 (canale 58 del digitale terrestre) con inizio fissato alle ore 20.50. Sarà una grande occasione per mettere in mostra davanti ad una platea nazionale la grande passione del pubblico triestino per la pallanuoto. La pagina Facebook della Pallanuoto Trieste seguirà la partita con tutti gli aggiornamenti in tempo reale dalla “Bruno Bianchi”.

 

OSPITI IN PISCINA L’esordio casalingo stagionale della Pallanuoto Trieste, con la serie A1 che ritorno in città dopo oltre 50 anni, sarà seguito a bordo vasca da una delegazione di giocatori e staff della Pallacanestro Trieste 2004 e dal team velico Northern Light Sailing. Durante l’intervallo tra il secondo e il terzo periodo, si esibiranno le “sincronette” della Triestina Nuoto: Valentina Civran, Beatrice Mauri, Letizia Mameli, Benedetta Moras, Alessia Modolo, Sara Ulleri e Sofia Secoli.

 

LA GIORNATA Il secondo turno del girone di andata è un po’ spezzettato. Venerdì si gioca l’anticipo, poi sabato 3 ottobre sono in programma 3 partite: Roma Vis Nova - Sport Management Verona, Pro Recco - Lazio, Rn Florentia - Ortigia Siracusa. Mercoledì 7 ottobre, causa i concomitanti impegni in Euro Cup e Champions League, altre 3 partite: Acquachiara - Rn Bogliasco, Rn Savona - Canottieri Napoli, An Brescia - Rn Sori.

 

LA CLASSIFICA Questa la graduatoria della serie A1 maschile dopo una giornata di campionato: Pro Recco 3, An Brescia 3, Posillipo 3, Sport Management Verona 3, Canottieri Napoli 3, Rn Bogliasco 3, Acquachiara 1, Lazio 1, Rn Savona 0, Rn Florentia 0, Roma Vis Nova 0, Pallanuoto Trieste 0, Ortigia Siracusa 0, Rn Sori 0.

 

(ph Andrea Leoni – www.rarinantesbogliasco.com)

Potrebbe interessarti anche
Rapallo troppo superiore, la Pallanuoto Trieste sconfitta dalle liguri in trasferta (21-6)
Orchette in trasferta, sabato 9 novembre (ore 18.30) la Pallanuoto Trieste se la vedrà con il Rapallo